Integratori alimentari naturali e non solo: ecco la guida

L’integrazione alimentare mediante l’utilizzo di integratori contenenti specifiche sostanze utili al benessere dell’organismo è oggi particolarmente diffusa, grazie all’efficacia, ormai dimostrata scientificamente, delle sostanze contenute all’interno di questi prodotti.

integratori alimentari vegetali capsuleEsistono diversi tipi di integratori, ognuno con le sue caratteristiche e le sue componenti nutrienti, ma in linea generale questi vengono classificati in diverse categorie, in base agli ingredienti presenti in maggiore quantità nella composizione del prodotto, e alla funzione principale che questi ultimi svolgono. Tali categorie risultano essere comunque approssimative, dal momento che spesso uno stesso integratore può ricoprire diverse funzioni o essere utile a diversi scopi grazie ad una composizione variegata. Tra queste le più diffuse sono quelle degli:

Integratori multivitaminici. Si tratta di integratori perlo più o quasi esclusivamente a base di vitamine. Solitamente questi integratori sono molto utili per compensare carenze alimentari(dovute ad un’alimentazione povera di frutta e ortaggi), favorire determinate funzioni dell’organismo dove le vitamine hanno un ruolo chiave (ad esempio la vitamina C è essenziale per l’assorbimento di minerali come il ferro e nello sviluppo di tessuti connettivi come quello osseo o cartilagineo), o per incrementare la resistenza fisica in termini energetici (le vitamine, in particolare l’ampio gruppo delle vitamine B, sono coinvolte in molte attività energetiche del nostro corpo).

Integratori multiminerali. Sono integratori in larga parte a base di minerali, sostanze coinvolte in molti processi e attività cellulari e cofattori di enzimi o componenti di questi ultimi. Dal momento che i minerali sono presenti in piccole quantità negli alimenti che consumiamo quotidianamente, è facile che il nostro corpo ne sia carente e necessiti di un’integrazione esterna che prevenga l’insorgenza di determinati disturbi. Tra i minerali più frequentemente assunti mediante integratori vi è il ferro, minerale costituente l’emoglobina, la cui carenza provoca anemia correlata a stanchezza e debolezza nel tempo.

Integratori vegetali. Gli integratori alimentari vegetali sono integratori che, accanto alle componenti presenti normalmente nella maggior parte degli integratori (vitamine e minerali) possiedono sostanze o principi ricavati dalle piante e attivi per una determinata azione che va a caratterizzare la funzione dell’integratore stesso.

Integratori alimentari vegetali: focus

integratori alimentari vegetali naturaliL’integrazione a base di principi vegetali è oggi sempre più diffusa, grazie alla dimostrazione dell’efficacia delle componenti ricavate da erbe e piante di varie specie e alla riscoperta dell’importanza dei composti naturali rispetto a quelli sintetici per il mantenimento della salute del nostro fisico. Molte sostanze vegetali hanno infatti azione mirata su determinati disturbi (come i ginsenosidi contenuti nel Ginseng contro la stanchezza fisica e mentale) mentre altre agiscono in modo positivo su tutto l’organismo e non solo (come la curcumina contenuta nella curcuma che ha azione antiossidante e agisce positivamente anche nei confronti della funzionalità articolare). Purtroppo gran parte delle sostanze naturali benefiche per il nostro organismo si trovano in piante che solitamente non consumiamo o non possiamo includere nella nostra alimentazione, senza contare il fatto che, molto spesso, tali sostanze, sono presenti in quantità troppo ridotte nei vegetali per poterne beneficiare. Per tal motivo è necessaria un’integrazione mediante integratori che garantisca la giusta concentrazione del principio benefico e soprattutto, grazie alla combinazione con altre sostanze presenti nell’integratore stesso, il suo assorbimento nell’organismo, spesso ostacolato dalle caratteristiche chimiche stesse della molecola in questione.

Integratori sportivi. Questi integratori sono utilizzati da persone che praticano palestra ed esercizio fisico in modo intensivo, oppure sport come il body building nel quale i muscoli devono essere fortificati e tonificati. Si tratta di integratori per lo più a base di minerali, importanti durante l’attività fisica perché facilmente persi con il sudore, ma soprattutto a base di amminoacidi, carboidrati e proteine. Queste ultime tre sostanze vanno ad agire soprattutto a livello muscolare, incrementando la resistenza allo sforzo e la stessa prestanza muscolare, tanto da determinare, in molti casi, un aumento del volume dei muscoli stessi.

Integratori per disturbi specifici. Questo tipo di integratori hanno spesso una composizione altamente specifica per agire miratamente su determinati disturbi di salute. Esistono ad esempio in commercio integratori per disturbi diffusi come la caduta dei capelli, o disturbi più specifici come i corpi mobili dell’occhio. La composizione in questo caso varia ampiamente da integratore ad integratore.

9 su 10 da parte di 34 recensori Integratori alimentari naturali e non solo: ecco la guida Integratori alimentari naturali e non solo: ecco la guida ultima modifica: 2017-06-28T19:10:51+00:00 da Redazione Web
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento