IMU 2017: guida al pagamento nel Comune di Rimini

Tutta Italia ha una data segnata sul calendario: il 16 Giugno, in cui scadrà la possibilità di versare la prima rata delle tasse sulla casa. Anche quest’anno, a Rimini, si dovrà solo l’IMU, il pagamento della TASI, infatti, è ancora sospeso.

IMU 2017: guida al pagamento nel Comune di RiminiTutti noi abbiamo ormai imparato a conoscere e a convivere con l’Imposta Municipale Unica e il Tributo per i Servizi Indivisibili, ma non tutti sanno che ogni Comune d’Italia ha la possibilità di gestire, entro certi limiti, queste due imposte.

Anche a Rimini, dunque, si sta avvicinando il fatidico giorno, ma prima di addentrarci nei dettagli del discorso diamo subito una importante notizia per chi vive qui, ma anche per chi sta cercando casa in affitto o in vendita nel Comune Romagnolo: anche per il 2017, così com’era stato nel 2016, è stata confermata la delibera, approvata nel 2015, per la quale a Rimini non è dovuto il pagamento della TASI da parte di nessun proprietario immobiliare.

Non ci rimane di conseguenza che approfondire il discorso sul pagamento dell’IMU 2017 che, invece, è ancora attivo.

L’Imposta Municipale Unica: esenzioni.

L’IMU è un’imposta diretta di tipo patrimoniale del sistema tributario italiano ed è applicata sulla componente immobiliare del patrimonio del contribuente, infatti il presupposto dell’imposta è proprio il possesso di beni immobili.

L’IMU è dunque dovuta per ogni tipo di immobile residenziale di proprietà ad esclusione di:

  • Unità immobiliari adibite ad abitazione principale e relative pertinenze, ovvero le prime case, a patto che non rientrino nelle categorie catastali di lusso, ovvero nelle classi A/1 (abitazioni di tipo signorile), A/8 (ville), A/9 (castelli o palazzi di eminenti pregi artistici o storici);
  • Unità immobiliare posseduta a titoli di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari, a condizione che la stessa non risulti locata;
  • Unità immobiliari appartenenti alle cooperative edilizie a proprietà indivisa;
  • Fabbricati di civile abitazione destinati ad alloggi sociali;
  • Alla casa coniugale assegnata al coniuge, a seguito di provvedimento di separazione legale, annullamento, scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio;
  • Un unico immobile, posseduto e non concesso in locazione, dal personale in servizio permanente appartenente alle Forze Armate;
  • Una ed una sola unità immobiliare posseduta, a titolo di proprietà o di usufrutto, da cittadini italiani residenti all’estero ed iscritti all’A.I.R.E. già pensionati nei rispettivi paesi di residenza, a condizione che la stessa non risulti locata o data in comodato d’uso.

L’Imposta Municipale Unica: aliquote e detrazioni.

Per il calcolo del dovuto IMU restano valide le aliquote e le detrazioni relative all’anno 2015 e approvate dal Consiglio Comunale, che ha anche disposto, per gli anni 2016 e 2017, la sospensione dell’efficacia delle leggi regionali e delle deliberazioni degli enti locali nella parte in cui prevedono aumenti dei tributi.

Le aliquote e le detrazioni decise per l’anno 2017 per il solo Comune di Rimini sono le seguenti (limitatamente agli immobili residenziali):

  • 0,60 %: per unità immobiliare di categoria catastale A/1, A/8 e A/9 adibita ad abitazione principale e relative pertinenze o posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto, da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari, a condizione che la stessa non risulti locata; dall’imposta dovuta per abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, si detraggono 200 €, fino a concorrenza del suo ammontare;
  • 0,89 %: per abitazioni e relative pertinenze locate o concesse in comodato d’uso;
  • 1,06 %: abitazioni e relative pertinenze tenute a disposizione e abitazioni di categoria catastale A/1, A/8 e A/9 e relative pertinenze, non destinate ad abitazione principale e, in entrambi i casi, per le quali non risulta essere registrato alcun contratto di locazione;
  • 1,04 %: per tutti gli immobili che non rientrano nelle precedenti tipologie.

L’Imposta Municipale Unica: scadenze.

Per l’anno 2017 sono previste due rate di pari importo le cui scadenze sono così stabilite:

  • Prima rata in acconto: 16 Giugno 2017;
  • Seconda rata a saldo: 18 Dicembre 2017.

Resta in ogni caso nella facoltà del contribuente provvedere al versamento dell’imposta complessivamente dovuta in unica soluzione annuale, da corrispondere entro il 16 giugno 2017.

Il Comune di Rimini, inoltre, informa che per ogni informazione è possibile visitare il portale web dedicato o recarsi allo sportello IMU, sito in via Ducale 7, che rimarrà aperto con il seguente orario:

– Lunedì e Mercoledì dalle ore 9:00 alle ore 12:30;
– Giovedì dalle ore 9:00 alle ore 15:00.

9 su 10 da parte di 34 recensori IMU 2017: guida al pagamento nel Comune di Rimini IMU 2017: guida al pagamento nel Comune di Rimini ultima modifica: 2017-06-14T10:31:10+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento