Tutto quello che c’è da sapere sull’amianto: che tipi ci sono e i metodi per smaltirlo

I tipi di amianto

L’amianto è di due tipi: compatto o friabile. Nel primo caos, l’amianto è contenuto in una matrice cementizia che quindi ingloba perfettamente le fibre. Questo tipo di amianto è meno pericoloso perché il rischio di dispersione delle fibre è minore, a patto che il materiale che lo contiene sia in buono stato di conservazione. Fattori come l’azione corrosiva degli agenti atmosferici, l’usura dovuta al tempo, un’eventuale rotture o altro possono compromettere il potere contentivo del materiale e l’amianto si può disperdere. L’altro tipo di amianto è quello friabile che è molto più pericoloso perché le fibre sono libere e perciò sono più facilmente inalabili dalle persone.

L’amianto friabile deve essere trattato immediatamente non come quello compatto che può essere lascito dov’è se è in buone condizioni. Con l’amianto di tipo friabile è necessario contattare al più presto una buona ditta di smaltimento amianto a Brescia per procedere con una corretta rimozione al fine di azzerare il rischio. L’amianto di tipo friabile non è contenuto in una matrice ed è libero perciò il rischio che finisca nei polmoni è altissimo. Dal 1992 è obbligatorio provvedere alla rimozione e smaltimento amianto a Brescia ed è possibile che in edifici realizzati prima di quella data sia presenti questo materiale cancerogeno.

I metodi per lo smaltimento

Per procedere con lo smaltimento amianto a Brescia ci sono 3 metodi che dipendono dalla situazione dal tipo di amianto che si incontra. Gli esperti dello smaltimento amianto a Brescia utilizzano l’incapsulamento per inglobare il materiale pericoloso dentro un altro prodotto. Si usano, in particolare, delle schiume che vengono messe sul materiale contenente amianto e si solidificano per evitare la dispersione delle pericolose fibre. Un altro sistema per evitare il contatto con le fibre è il confinamento che si usa quando si incontra un materiale molto esteso, come succede per un tetto o un pavimento. In questo caso, gli esperti di smaltimento amianto a Brescia provvedono a mettere una barriera così da evitare che le persone vengano in contatto con le fibre. Per esempio, vi va a mettere un controsoffitto se l’amianto è presente nel tetto.  In questo caso e anche in quello dell’incapsulamento è necessario effettuare una regolare fase di valutazione per verificare la tenuta del sistema scelto.

Potrebbe essere che il tempo e gli agenti atmosferici nonché lavori poco attenti potrebbero rendere inefficaci i sistemi utilizzati. L’ultimo sistema è la rimozione dell’amianto ed è anche l’unico sistema che è definitivo, perciò il problema amianto viene risolto una volta per tute. Gli esperti della ditta di smaltimento amianto a Brescia prendono l’amianto e lo spostano dal luogo in cui si trova per portarlo in discariche apposite dove avviene il coretto smaltimento. È di fondamentale importanza rivolgersi sempre a una ditta di smaltimento amianto a Brescia che sia abilitata per queste operazioni così si è certi che il materiale pericoloso venga conferito presso le discariche abilitate a trattare i materiali pericolosi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tutto quello che c’è da sapere sull’amianto: che tipi ci sono e i metodi per smaltirlo Tutto quello che c’è da sapere sull’amianto: che tipi ci sono e i metodi per smaltirlo ultima modifica: 2017-04-24T15:10:45+00:00 da Grey B.
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento