Tre tipici piatti del Cilento: ecco la ricetta di Maracucciata, Ciambotta e Scauratielli

Ad ogni città e regione sono associati dei piatti tipici e questo accade anche nel Cilento dove, tra i piatti tipici legati appunto alla buona cucina cilentana vi troviamo la Maracucciata, la Ciambotta e gli Scauratielli. Pietanze che consigliamo di provare a preparare in quanto non sono complicati, consigliamo ovviamente di utilizzare prodotti tipici del Cilento per un tocco di gusto in più.

Piatti tipici del Cilento: la Maracucciata

Preparare la Maracucciata sarà molto semplice in quanto vi basteranno pochi ingredienti ovvero 250 g di farina di grano e maracuoccio, 1 bicchiere di olio extravergine d’oliva, 1 cipolla, peperoncino piccante, crostini di pane e sale. Per prima cosa dovrete far bollire dell’acqua con il sale ed aggiungere la farina mantenendo la fiamma molto bassa e nel frattempo mescolare. In una padella a parte soffriggete la cipolla ed i crostini di pane con l’aggiunta del peperoncino piccante e quando la cipolla sarà imbiondita dovrete togliere la padella dal fuoco.

Quando la polenta di farina sarà cotta aggiungete il composto rosolato in padella e mescolare fino a quando l’olio non sarà completamente assorbito e a questo punto potrete servirla ben calda.

La Ciambotta: preparazione

Per preparare la Ciambotta, invece occorrono i seguenti ingredienti: 1kg di patate, 1 kg di peperoni, 1 kg di melanzane, 500 gr di pomodorini e poi ancora aglio, olio e basilico. Per prima cosa dovrete tagliare a tocchetti  le patate, le melanzane e i peperoni e mettere in una padella l’olio per friggere aggiungendo poi le patate, le melanzane ed infine i peperoni. Nel frattempo, in un tegame a parte, dovrete soffriggere aglio e pomodorini per qualche minuto e quando la cottura sarà ultimata potrete aggiungere le patate, le melanzane, i peperoni e qualche foglia di basilico e mescolare delicatamente. Lasciate raffreddare e servite ai vostri ospiti.

Gli Scauratielli: come prepararli

In ultimo troviamo  gli Scauratielli dolcetti tipici del Natale del Cilento e chiamati infatti anche Zeppole di Natale. Per preparare gli Scauratielli occorre: 1 lt di acqua, 1 kg di farina 1/2 arancia, 1 buccia di limone,2 cucchiai di zucchero,1 pizzico di sale,1/2 bicchiere di vino bianco, 1/2 bicchiere di olio d’oliva e poi ancora olio per friggere, rosmarino q.b., miele q.b. ed in ultimo confettini colorati. Per preparare tali dolcetti dovrete, inizialmente, far bollire per qualche minuto, l’acqua con arancia, limone, vino, olio, zucchero, sale e rosmarino e poi togliere questi ingredienti dall’acqua e mettervi la farina in un solo colpo e lasciare cuocere fino a quando la pasta non si stacca dalle pareti della pentola. Potrete poi adagiare il composto ottenuto su un piano e batterlo con un mattarello, fare raffreddare e ritagliare ottenendo dei fiocchi da friggere in abbondante olio. Disposti gli Scauratielli su un vassoio dovrete condirli con miele, zucchero e confettini colorati.  

Questi sono i metodi di preparazione di alcuni piatti tipici del Cilento, delle vere e proprie delizie da preparare a casa con ingredienti di alta qualità. Se non siete della zona, onlnie su GustaCilento.it è possibile acquistare tutti i prodotti e riceverli a casa.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone