Roma. L’omicida Dean Sejdovic catturato a Bonnanaro

Il rom era latitante dopo l’omicidio dell’esponente di un clan rivale a Roma avvenuto nel settembre 2015. Dean Sejdovic, 24 anni, è stato catturato dalla Mobile di Sassari durante il controllo di un casolare nelle campagne di Bonnanaro.

Sejdovic era insieme ad altre 3 persone, fra le quali una ragazza di 17 anni, che sono state denunciate per favoreggiamento. Le minorenne è stata accompagnata nel centro di prima accoglienza per minori di Sassari.

Omicidio di Gimi Halilovic

Il ventenne è stato tradotto al Bancali di Sassari. E’ stato condannato per l’omicidio di Gimi Halilovic, sessantenne appartenente ad una famiglia rom rivale. I 2 gruppi familiari erano legati da vincoli di parentela. A seguito del matrimonio tra 2 ragazzi, ma la sposa aveva deciso di lasciare il marito che la maltrattava.

I rappresentanti delle famiglie si erano dati appuntamento a Roma nel piazzale dei Militari caduti nei lager. Ne era scaturita una rissa. Sejdovic, alla guida di un furgone Fiat Ducato, aveva travolto e ucciso Halilovic. Il rom aveva poi fatto perdere le sue tracce.

9 su 10 da parte di 34 recensori Roma. L’omicida Dean Sejdovic catturato a Bonnanaro Roma. L’omicida Dean Sejdovic catturato a Bonnanaro ultima modifica: 2017-03-18T06:52:35+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone