Trieste. Due milioni ai privati per dotarsi di sistemi anti ladri

Il bisogno di sicurezza, di difendersi dai ladri, è crescente soprattutto nel Nord Italia. La Regione Friuli Venezia Giulia scende in campo investendo oltre 4 milioni per il Piano per la sicurezza 2017. La metà delle somme saranno erogate sotto forma di contributi a privati che intendano dotarsi di sistemi di protezione, un milione per la Polizia locale a cui verrà fornito il targa system e mezzi nuovi e 1,188 milioni per interventi a vantaggio degli Enti locali.

Sistemi di sicurezza

La Regione finanzia l’installazione e l’attivazione nell’abitazione dove si vive di sistemi antifurto, antirapina, antintrusione, sistemi di videosorveglianza, porte e persiane blindate, grate e inferriate. Esclusi gli impianti di videocitofonia

I contributi, che riguarderanno lavori pagati dal primo giugno al 30 settembre 2017, copriranno la misura massima della metà della spesa considerata ammissibile. Tale spesa non potrà essere inferiore a mille euro e superiore a 3 mila, iva compresa. Come dire che la consistenza del contributo regionale andrà da un minimo di 50 euro a un massimo di 1.500.

9 su 10 da parte di 34 recensori Trieste. Due milioni ai privati per dotarsi di sistemi anti ladri Trieste. Due milioni ai privati per dotarsi di sistemi anti ladri ultima modifica: 2017-03-14T20:48:07+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento