Investire online sul petrolio, conviene per il 2017?

Se state cercando investimenti più o meno sicuri per il 2017 e volete puntare sul petrolio, analizzeremo insieme la situazione cercando di capire se realmente conviene investire sul petrolio per l’anno 2017. Secondo voi a fronte della crisi economica che stiamo vivendo, sarà interessante investire su questa materia prima o meglio concedersi in altri affari? Leggete con attenzione e scoprirete anche come investire online sul petrolio.

La OPEC dice che…

OPEC principale organizzazione dei produttori di petrolio ha annunciato nel suo ultimo report mensile “Monthly Oil Market Report” che attraverso l’analisi dei dati è previsto un aumento della domanda globale di greggio che potrebbe arrivare fino ai 94,3 milioni di barili al giorno, quindi un rialzo di 1,2 milioni di barili al giorno (su conteggio annuale). Per il 2017 la situazione sembra prospettarsi nel migliore dei modi, in quanto è previsto un rialzo identico dell’1,2 milioni di barili al giorno, per un totale di 95,3 milioni di barili giornalieri.

Conviene o no investire sul petrolio?

Anche l’EIA Energy Information Administration ha sondato il terreno mostrando attraverso il suo ultimo report mensile uno squilibrio tra la domanda e l’offerta di petrolio. La preoccupazione secondo questa energia riguarda l’utilizzo spropositato e le enormi quantità di scorte di petrolio, che col passare del tempo potranno gravare solamente sul mercato.

L’agenzia conferma maggiormente ciò che dice prendendo l’esempio del primo report del primo trimestre del 2016 in cui si evince come la domanda degli acquisti da parte delle raffinerie è stata superiore del 60% rispetto alla domanda dei prodotti. Un numero sicuramente svantaggioso per il mercato, soprattutto immaginando e ipotizzando qualora la domanda di prodotti non abbia più quasi nessun numero, le scorte di petrolio crescerebbero a dismisura e le quotazioni scenderebbero gravemente.

L’API interviene sull’argomento dell’investimento del petrolio

Le stime dell’API (American Petroleum Institute) non prometterebbero poi così bene dopo aver notato un calo nei barili, dai 2,3 milioni ai 2 milioni attuali. Le scorte americane non hanno potuto che comunica il nono calo consecutivo manifestando un restringimento superiore alle attese.

Investire sul petrolio? Consideriamo i futuri mesi

Prima di decidere se investire sul petrolio o lasciar stare, è utile tenere in considerazione quei fattori che potrebbero indicarci apprositivamente la quotazione del petrolio in tempo reale e quali prospettive ci offrirà. A tal proposito è possibile consultare il sito di approfondimento www.investire-petrolio.it per avere un quadro più chiaro della situazione. Nonostante il brusco squilibrio degli ultimi tempi causato prima dal fallito golpe in Turchia e in un secondo momento dagli attentati in Francia e in Germania, la situazione futura è in fase di miglioramento.

Se dovremmo fare una panoramica generale è bene premettere che grazie al recente incremento della domanda globale l’andamento del petrolio sta finalmente migliorando e questo non potrà che portare benefici e creare un equilibrio più rapido e duraturo. Situazione leggermente differente se passiamo su un investimento sul petrolio a lungo termine in quanto oggi è difficile in ambito temporale prevedere una determinata situazione, questo a causa di molti progetti estrattivi in balia della sorte.

A confermare ulteriori pensieri positivi sull’investimento del petrolio sono colossi come Chevron, Exxon Mobil e i vari partner, che hanno scelto di impiegare ben 37 milioni di dollari per rendere molto più vasto il progetto petrolifero Tengiz in Kazakhstan, che partirà proprio nel 2017.

Conclusioni

Come avrete notato non possiamo darvi una risposta certa se conviene investire sul petrolio o meno, certo bisogna pensare che in questo momento il mercato di questa materia prima è molto vulnerabile e il rischio è abbastanza concepibile. Quel che ribadiamo è che gli investitori torneranno sicuramente a lavorare sodo e a mente lucida una volta superato il periodo delle tensioni socio politiche e del periodo nero degli attentati terroristici.

Una volta superata questa fase la quotazione del petrolio tornerà quasi sicuramente in crescita. Se vi state chiedendo come investire sul petrolio dovete pensare prima di tutto al vostro asset del portafoglio e successivamente valutare se compiere un acquisto attraverso il mercato azionario oppure acquistare direttamente sulle quotazioni del barile. Ovviamente per investire online sul petrolio bisogna fare affidamento a una delle tante piattaforme di trading online, scegliete con accuratezza e soprattutto cercate di scegliere quella più seria e professionale.

Salva

9 su 10 da parte di 34 recensori Investire online sul petrolio, conviene per il 2017? Investire online sul petrolio, conviene per il 2017? ultima modifica: 2016-12-16T11:54:00+00:00 da Domenico
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento