Torino. Giallo a Mirafiori: morti in casa Gino Leone e la figlia Roberta

Dramma familiare in in via Negarville 33. Un uomo di 72 anni e la figlia sono stati rinvenuti senza vita nella loro abitazione. Gino Leone (affetto da diabete), abitava con la figlia disabile, affetta dalla sindrome di down.

Allarme lanciato dalla madre

I corpi sono stati trovati sul letto. I Carabinieri non hanno riscontrato segni di violenza e non escludono che la morte sia dovuta a cause naturali. Disposti gli esami tossicologici.

Il settantenne soffriva di diabete. Il padre sarebbe morto martedì sera, per cause naturali. La donna di 40 anni potrebbe avere accusato un malore o anche assunto farmaci che avrebbero determinato il decesso. A fare chiarezza ci penserà l’esame autoptico.

Giallo a Mirafiori

Al momento non si esclude nessuna ipotesi. I Carabinieri di Mirafiori lavorano per ricostruire l’accaduto. L’autopsia stabilirà le cause della morte di Gino Leone e della figlia Roberta.

0
SHARES
0