Palermo. Il M5S sospende deputati Giulia Di Vita, Claudia Mannino e Riccardo Nuti

E’ la decisione assunta dal collegio dei probiviri del Movimento 5 Stelle che ha sospeso in via cautelare i deputati Giulia Di Vita, Claudia Mannino e Riccardo Nuti e l’attivista Samantha Busalacchi, per il caso delle presunte firme false a Palermo.

Si avvalgono della facoltà di non rispondere

Per Nuti, Mannino e Busalacchi, si legge, “sono stati segnalati come comportamenti non conformi ai principi del M5s l’avvalersi della facoltà di non rispondere davanti ai pm”.

Nel post si sottolinea come sia stato segnalato ai probiviri “come comportamento lesivo il non aver raccolto l’appello del garante del Movimento 5 Stelle che aveva chiesto un’autosospensione a tutela dell’immagine del Movimento non appena si fosse venuti a conoscenza di un’indagine a carico”.

0
SHARES
0