Londra. Ibernazione post-mortem di una ragazza morta di cancro

Sentenza rivoluzionaria dell’Alta Corte di Londra che ha dato il via libera all’ibernazione post-mortem di una ragazza a fronte del consenso della madre contro il volere del padre. La quattordicenne, colpita da una forma rara di cancro, abitava con la famiglia a Londra.

La criogenesi

Si tratta di una tecnica che fa conservare a lungo un corpo a temperatura bassissima rallentandone le funzioni vitali nella speranza di essere “risvegliata” e guarita con nuove cure. Il giudice ha accolto la volontà della quattordicenne che ha chiesto di non essere sepolta ma ibernata.

0
SHARES
0