Perché conservare le cellule staminali?

La raccolta e la conservazione delle cellule staminali del cordone ombelicale dei bambini, così come quelle presenti nel sangue all’interno del cordone potrebbero salvare la vita del bambino in futuro. Questo tipo di cellule, sono destinate a diventare un componente vitale in futuro per il trattamento di molte malattie che fino a ora non si possono sconfiggere.

Il trapianto di cellule staminali presenti nel sangue del cordone ombelicale, hanno già cambiato o salvato la vita a migliaia di persone in tutto il mondo. Avere a disposizione questo tipo di cellule, permette ai genitori di avere una chance in più per cercare di guarire il proprio figlio in caso insorgano problemi di salute.

Le cellule staminali

Le cellule staminali del sangue presenti nel cordone ombelicale sono utilizzate per il trattamento di oltre 75 diverse malattie. Le loro caratteristiche, le rendono ideali per essere impiegate nella cura di numerosi tipi di neoplasie, anemie, malattie ereditarie metaboliche e alcune carenze del sistema immunitario. A patto che la conservazione cellule staminali sia stata fatta da un istituto accreditato.

Questo tipo di cellule presenti nel cordone del bambino al momento del parto, sono potenzialmente il miglior investimento per la salute che ogni bambino può avere. I genitori che si affidano alle banche specializzate nella loro conservazione, beneficeranno in futuro di questa loro scelta.

Il futuro delle cellule staminali

Non c’è dubbio che le cellule staminali possono salvare la vita. Il sangue del cordone ombelicale conservato si sta rivelando un prezioso aiuto nel trattamento di tumori e altre malattie. Nonostante i continui proclami degli specialisti del settore, non è ancora giunto il momento di definire queste cellule staminali una panacea per l’uomo. Il reale potenziale di queste cellule non è ancora stato affinato. Infatti, uno dei problemi principali durante la crescita di queste cellule in laboratorio è rappresentato dalla loro instabilità. In alcuni casi, queste cellule possono andare in tilt e svilupparsi in tumori e creare altri problemi.

L’utilizzo di queste cellule come trattamento per molte malattie è ancora in fase di studio, e per il momento le autorità competenti non hanno autorizzato il loro utilizzo al di fuori del campo medico scientifico. L’iter perché questi trattamenti diventino delle opzioni alle normali procedure di cura è ancora molto lungo.

Le preoccupazioni di alcune organizzazioni mediche nei campioni conservati da molti anni è palese. Che cosa si potrà fare in futuro con queste cellule dormienti da anni? Avranno mantenute inalterate le loro caratteristiche?

Anche se le aziende che si occupano di conservazione sono sicure che i loro metodi non portano nessun problema nel lungo termine, in Inghilterra e in altri stati negli ultimi anni si sono verificati una serie di problemi che hanno portato l’opinione pubblica a diffidare di questi istituti. Salvare il sangue dal cordone embrionale per il futuro di un bambino, non è detto che sia la soluzione a tutte le malattie che si possono sviluppare in futuro, ma sicuramente offrono una serie di alternative che senza questo sangue non potrebbero essere possibili.

0
SHARES
0