Ventimiglia choc, Irene Albanese si è lanciata dalla finestra del quarto piano

Nulla da fare per una ragazza di 19 anni deceduta sul colpo a Ventimiglia Alta in via Garibaldi. Irene Albanese si è suicidata al culmine di un diverbio con i genitori. Albanese si sarebbe lanciata nel vuoto dalla sua cameretta che condivideva con la sorella.

Inutili i tentativi di rianimarla

E’ intervenuta sul posto la Croce Verde Intemelia insieme ai sanitari del 118 ma non c’è stato nulla da fare per la ragazza morta all’impatto. Inutili i tentativi di rianimarla.

Litigio per motivi banali

A questo riporta la stampa locale pare che la discussione fosse avvenuta in seguito al proposito della diciannovenne di trasferirsi a lavorare lontano dalla provincia di Imperia. Albanese pare volesse andare a trovare lavoro a Torino. Per questo aveva discusso con i suoi genitori.

irene-albanese

Era tamburina nel Sestiere Ciassa

Sulla pagina Facebook del Sestiere Ciassa il saluto ad Irene Albanese, che era tamburina come si vede dalla foto pubblicata dal gruppo in cui la ragazza è con il suo tamburino nel corso di una sfilata del Sestiere.

Il sestiere Ciassa si stringe “a Patrizia, Roberto, Fatma, Raissa e a tutta la famiglia per la prematura scomparsa della cara Irene”si legge nel post.

Un gesto inspiegabile

Era una ragazza tranquilla piena di gioia di vivere. Irene Albanese non soffriva di depressione o altro. Difficile spiegare cosa l’abbia determinata a compiere questo gesto estremo. Si attende di sapere se verrà disposta l’autopsia. La decisione pare si conoscerà non prima di lunedì.

0
SHARES
0