Per combattere l’illegalità occorre l’impegno di tutti

E’ grazie anche all’indifferenza che piccoli e grandi reati prosperano, al pari delle cattive abitudini. Per combattere l’illegalità, quella di tutti i giorni, come le mafie occorre l’impegno di tutti.

Lo raccontano in un video gli studenti di una scuola superiore di Padova, tra i mille ragazzi dai 15 ai 19 anni, la maggior parte toscana ma arrivati da tutta Italia, che hanno partecipato al teatro Puccini di Firenze alla conferenza finale “Giovani sentinelle della legalità”, un’iniziativa della Fondazione Caponnetto promossa e sostenuta dalla Regione Toscana. In collegamento skype è intervenuta una scuola anche da Corleone, il paese in Sicilia famoso nel mondo per i capi clan Riina e Provenzano.

0
SHARES
0