Roma, “Altri tempi, altri miti” al Palazzo delle Esposizioni

Fino all’8 gennaio 2017 sedicesima edizione “Altri tempi, altri miti” che coinvolge, con il “Fuori Quadriennale”, tanti altri luoghi deputati del contemporaneo romano: Musei, Fondazioni e Gallerie.

La Quadriennale d’Arte è concepita come una mappatura delle produzioni artistiche e culturali dell’Italia contemporanea attraverso 10 sezioni espositive, ognuna delle quali approfondisce un tema. Le opere recenti o realizzate per l’occasione sono 150, gli artisti coinvolti 99.

Legato alla manifestazione il progetto “Young@Art”

“Young@Art” promuove il perfezionamento formativo e l’inserimento professionale dei giovani. Young@Art prevede tirocini formativi che si svolgeranno nei mesi della Quadriennale nelle aree comunicazione, documentazione, eventi. La seconda proporrà incontri di orientamento presso Accademie di Belle Arti e Istituti superiori, nei quali gli studenti avvieranno un dialogo concreto con artisti, creativi e professionisti sulle prospettive professionali del loro settore.

Vetrina Roma Termini

Grandi Stazioni Retail partecipa con “Vetrina Roma Termini”, che darà l’opportunità al vincitore del Premio Quadriennale di esporre un’opera nella “Terrazza Termini”; quest’ultima sarà anche la sede di un ciclo di appuntamenti sui miti del nostro tempo, cui prenderanno parte personalità del mondo della cultura,

“Altri tempi, altri miti” è promossa e organizzata da Fondazione La Quadriennale di Roma e dell’Azienda Speciale Palaexpo, è sostenuta dal Ministro dei Beni e delle Attività Culturali, Dario Franceschini, e rinnovata dal Presidente della Fondazione La Quadriennale di Roma, Franco Bernabè.

0
SHARES
0