Roma, prima volta al mondo che l’Auditorium di un carcere diventa sala cinematografica

A partire da domani per 3 giorni consecutivi saranno proiettati a Rebibbia i film in programmazione alla Festa del Cinema di Roma.

Domenica 16 ottobre alle 16.30 (per i detenuti e le loro famiglie) in visione Sing Street di Stewart Hendler, in collaborazione con la sezione autonoma e parallela Alice nella città; il 17 ottobre alle 16.30 Sole cuore amore di Daniele Vicari (Selezione Ufficiale). Martedì alle 20.30, l’Auditorium di Rebibbia ospiterà Inferno di Ron Howard. Il programma del 17 e del 18 ottobre sarà aperto anche al pubblico.

Il 20 ottobre le parti si invertono

La compagnia teatrale del Reparto di Alta Sorveglianza del carcere – già protagonista del film Cesare deve morire dei fratelli Taviani – metterà in scena l’opera Dalla Città Dolente, recitando canti dell’Inferno di Dante Alighieri, per la regia di Fabio Cavalli, che con la Fondazione Enrico Maria Salerno, da anni lavora in questo ambito.

Al MAXXI la serata sarà presentata dall’attore e regista Massimo Ghini, dall’attrice, regista e scrittrice Francesca D’Aloja, insieme a Laura Andreini Salerno, direttrice artistica del centro studi “Enrico Maria Salerno”, e Mario Sesti, coordinatore artistico del comitato di selezione della Festa del Cinema.

0
SHARES
0