Ivrea, “Caffè e aperitivo” e arrivava la cocaina a casa

La banda criminale consegnava la droga presso l’abitazione dei propri clienti. Per concordare la consegna venivano concordati frasi in codice: “vediamoci per un caffè o un aperitivo”.

“Caffè e aperitivo”

In realtà era la cocaina. A scoprire il business illegale sono stati i Carabinieri di Ivrea, che hanno disarticolato un gruppo criminale attivo in 23 comuni della cintura urbana di Torino.

L’organizzazione dedita al traffico di cocaina aveva “innovato” il “mercato” con la consegna a domicilio, in modo da fidelizzare la clientela ed avere la meglio sulle “attività” della concorrenza.

0
SHARES
0