Cascina, Marco Botrini muore mentre gioca a calcetto al Centro Zara a Coltano di Pisa

Il calciatore amatoriale è stato subito soccorso dagli amici e dal personale del centro sportivo anche con l’impiego di un defibrillatore in dotazione ai campi sportivi del Centro Zara a Coltano, ma tutto è risultato vano. Sul anche i sanitari del 118 che hanno fatto di tutto per cercare di rianimarlo ma il cinquantenne non ha mai ripreso conoscenza. Il medico ha potuto solo constatarne il decesso.

Dramma in un campo di calcetto

Marco Botrini, dirigente sportivo di 55 anni di Cascina, è morto mentre giocava. Pochi minuti dopo l’inizio della partita, il pisano si è accasciato a terra accusando un malore, sotto gli occhi del figlio Matteo, che gioca nella squadra di prima categoria, il San Frediano Calcio, di cui la vittima era dirigente accompagnatore.

Gara tra ex glorie del calcio pisano e giovani promesse

In un campo le vecchie glorie e i campioni in erba. Doveva essere una doppia sfida a calcetto. Ma si è consumato il dramma che ha rattristato tutti.

0
SHARES
0