Messina, una ventenne si toglie la vita a Resana

Era arrivata in Veneto dalla sorella. La ragazza di Messina di 25 anni pare soffrisse di depressione, pare causata da una delusione sentimentale. La giovane si è lanciata sotto un treno all’ingresso della stazione ferroviaria di Resana.

Si è piazzata in mezzo ai binari

Il macchinista del treno ha raccontato la terribile scena che si è trovato davanti. La ragazza in mezzo ai binari con le braccia a croce ha atteso di essere travolta. In mano un foglio che, a causa del violentissimo impatto, non è stato trovato. Ha tirato il freno d’emergenza ma non ce l’ha fatta. Il regionale Mestre-Bassano non doveva fermarsi a Resana e non ha fatto in tempo ad evitare l’impatto.

Era uscita in bicicletta e non ha dato più notizie

Alla luce dei suoi problemi, i familiari hanno subito chiesto l’aiuto delle forze dell’ordine. I Carabinieri di Castelfranco si sono messi sulle sue tracce. Mentre le ricerche dei militari proseguivano è giunta la notizia di un incidente ferroviario. La vittima era la venticinquenne scomparsa. Le forze dell’ordine hanno atteso il nulla osta del magistrato quindi la salma è stata portata all’obitorio dell’ospedale di Castelfranco.

0
SHARES
0