Porto Recanati, auto a fuoco morto Claudio Bonifazi di Appignano, grave Abdul Rehman

Tragico frontale nella zona industriale di Porto Recanati. L’incidente si è verificato in via dell’Industria, all’incrocio con via Mattei. A perdere la vita Claudio Bonifazi, 87 anni, nato a Montefano e residente ad Appignano. Il pensionato si trovava alla guida della sua Punto quando ha impattato contro una Fiat Brava che procedeva in direzione opposta. Poi è finito contro la recinzione di una fabbrica. L’uomo è morto sul colpo.

Fiat Brava alimentata a metano

L’altra auto, alimentata a metano, era condotta da Abdul Rehman, pakistano di 25 anni. Il guidatore è stato trasportato in gravi condizioni dalla Croce Azzurra all’ospedale di Torrette.

Deve la vita ad un medico di passaggio come riferisce Il Resto del Carlino. Si tratta della dottoressa Katia Antinori, che transitava dal luogo dell’incidente. Sul posto anche un connazionale, suo amico. I due lo hanno estratto dall’auto qualche istante prima che iniziassero le fiamme.

I fatti

In base a quanto ricostruito il pakistano viaggiava con la Brava in direzione nord, mentre la Fiat Punto con il pensionato in senso opposto, verso la Regina. L’anziano stava tornano a casa, ad Appignano. Per Bonifazi il decesso è stato immediato. Rehman è vivo anche se ricoverato in gravi condizioni.

9 su 10 da parte di 34 recensori Porto Recanati, auto a fuoco morto Claudio Bonifazi di Appignano, grave Abdul Rehman Porto Recanati, auto a fuoco morto Claudio Bonifazi di Appignano, grave Abdul Rehman ultima modifica: 2016-09-18T11:10:10+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento