Maltempo: un morto a San Severo, crolli e allagamenti in Molise

Sud Italia nella morsa del maltempo. Danni, disagi e anche una vittima in Capitanata. A San Severo è stato trovato senza vita un settantenne, che risultava disperso dopo le inondazioni che hanno colpito il Foggiano. L’anziano è morto per annegamento in seguito all’esondazione del fiume Candelaro. Sei persone sono state salvate dopo essersi rifugiate sui tetti delle abitazioni. In tutta la zona numerosi gli scantinati allagati e le strade bloccate.

La vittima viaggiava a bordo di una Lancia Y

Il pensionato è morto annegato trascinato con la sua auto dall’acqua e dal fango. Secondo quanto riferito dalla Polizia Stradale di Foggia, la settantenne viaggiava a bordo di una Lancia Y e stava percorrendo la strada provinciale 35 che collega San Severo a Torremaggiore.

L’incidente è avvenuto in via vecchia Fortore, a ridosso dell’omonimo fiume che è in piena. I nubifragi abbattutisi in provincia di Foggia hanno costretto alla chiusura delle provinciali 35, 28 30 e 142 e di un tratto della statale 89 “Garganica”.

Allagamenti e crolli in provincia di Campobasso

Si registrano crolli di muri di 2 abitazioni disabitate, allagamenti e strade invase dal fango nelle aree interne della provincia di Campobasso per via una forte ondata di maltempo. Ururi, Larino, Santacroce di Magliano e fino al capoluogo sono state colpite da forti nubifragi che hanno creato danneggiamenti e disagi sulla vecchia Statale 87, e alla popolazione: case e gli scantinati allagati.

 

0
SHARES
0