Terremoto, emergenza per i tanti animali rimasti randagi e sofferenti da aiutare

Un dramma nel dramma. Tanti amici dell’uomo rimasti senza i loro padroni. Spaesati e sconvolti anche loro. C’è chi il proprio amico umano l’ha perso tra le macerie, chi si è smarrito. Corpo Forestale e Lav sono in campo per soccorrere e raccogliere i tanti animali rimasti randagi e sofferenti dopo il sisma.

Base operativa presso la scuola della Forestale di Cittaducale

Questa base accoglierà gli animali in difficoltà e coordinerà le operazioni ed è collocata presso la scuola della Forestale di Cittaducale. Le ricerche sono state avviate con 2 mezzi attrezzati e veterinari a bordo. Il recupero andrà avanti anche nei prossimi mesi. Alimenti e attrezzature per animali possono essere donati ai punti di raccolta della Lav.

donazione sangue animali

Si potrà anche fare di più eventualmente adottando gli animali che sono rimasti senza padrone e che nessuno avrà rivendicato. C’è da alleviare anche la loro sofferenza in questo momento di grande emergenza.

Già in tanti – va detto – nelle primissime ore del sisma si sono spesi per i numerosi animali rimasti randagi e sofferenti. Segno tangibile che la sensibilità nei loro confronti è elevata.

9 su 10 da parte di 34 recensori Terremoto, emergenza per i tanti animali rimasti randagi e sofferenti da aiutare Terremoto, emergenza per i tanti animali rimasti randagi e sofferenti da aiutare ultima modifica: 2016-08-28T05:37:00+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+1Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone