Napoli, cade dall’impalcatura e muore sul colpo dopo un volo di oltre 2 metri a Marghera

L’operaio di 65 anni lavorava per un’impresa che operava in subappalto per conto della Siram, affidataria del cantiere da parte della Save, la società di gestione dell’aeroporto di Venezia. In attesa della ricostruzione precisa della dinamica dell’incidente, Save (società che gestisce lo scalo aeroportuale) ha espresso il suo cordoglio e la sua vicinanza alla famiglia del lavoratore.

Cade dall’impalcatura morto dopo un volo di oltre 2 metri

L’infortunio mortale sul lavoro è avvenuto a Marghera in via Ca’ di Mosto in un cantiere per la costruzione della centrale dell’aeroporto Marco Polo. L’operaio di 65 anni, originario di Napoli, era residente a Roma.

Il sessantenne è caduto dall’impalcatura facendo un volo di oltre 2 metri e morendo sul colpo. Le cause della caduta sono da stabilire con certezza. Potrebbe essere stato una malore o una disattenzione. Toccherà agli ispettori dello Spisal stabilirlo.

9 su 10 da parte di 34 recensori Napoli, cade dall’impalcatura e muore sul colpo dopo un volo di oltre 2 metri a Marghera Napoli, cade dall’impalcatura e muore sul colpo dopo un volo di oltre 2 metri a Marghera ultima modifica: 2016-08-28T14:21:29+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento