Regole e consigli anti-ladri per una vacanza tranquilla, evitare di postare foto sui social network

Uno dei grandi patemi d’animo quando si parte per le vacanze, è legato al fatto di lasciare la propria abitazione incustodita per un certo periodo di tempo. Per godersi appieno la vacanza e stare tranquilli basta applicare il decalogo anti-ladri della Polizia. Sul sito ufficiale della Polizia c’è una guida per le vacanze su come lasciare in sicurezza l’abitazione per non trovare brutte sorprese al ritorno dalle ferie. Almeno per prevenire…

Lasciare qualche luce accesa

I primi posti messi a soqquadro dai ladri sono armadi, cassetti, vasi, quadri, letti e tappeti. Non nascondere oggetti preziosi in questi luoghi. È utile fotografare i beni di valore che potrebbero essere oggetto di furto, per facilitare eventuali ricerche dell’oggetto rubato.

Per brevi periodi di assenza è bene lasciare qualche luce accesa, la radio, il giradischi o il televisore in funzione. Bisogna prestare molta attenzione a chiudere la porta a chiave e non lasciare le chiavi sotto lo zerbino o in altri luoghi alla portata di tutti.

Non lasciare mai messaggi sulla porta

Gli avvisi indicano chiaramente che in casa non c’è nessuno. Anche i vicini di casa sono importanti affinché ci sia attenzione reciproca a tutti i rumori sospetti. Nel caso, non esitare a chiamare il 113. Se malauguratamente, tornando a casa, la porta è aperta oppure chiusa dall’interno è preferibile chiamare soccorso e non entrare direttamente.

Non far sapere a estranei i programmi delle vacanze

La Polizia consiglia – per periodi di assenza prolungata – di non far sapere a estranei i programmi delle vacanze. Con l’avvento dei social network è sempre più diffusa la “moda” di postare su Facebook o altri social le foto dai luoghi di villeggiatura. E’ bene evitare di farlo se non una volta rientrati. Non dimentichiamo che i profili possono essere visti da chiunque, anche da persone che hanno cattive intenzioni come i ladri.

La Polizia invita a installare un apposito dispositivo automatico che, a intervalli di tempo, accenda le luci, la radio, la televisione. Evitare inoltre segnali pericolosi come l’accumularsi della posta nella cassetta delle lettere. Magari chiedere a qualcuno di ritirarla e far sapere la data del rientro. Niente indizi in questo senso neanche nella segreteria telefonica.

Montare sistemi anti intrusione

impianto antifurto

La Polizia consiglia di montare una porta blindata con serratura antifurto e spioncino, di installare un sistema antifurto e anti intrusione, vetri antisfondamento alle finestre o in alternativa le grate. Lo spazio tra le sbarre non deve superare i 12 centimetri.

I moderni sistemi antifurto oltre all’efficienza offrono anche la possibilità di verificare, attraverso i dispositivi mobile e la connessione in internet, quanto sta accadendo nella propria abitazione, se tutto è al sicuro. Rappresentano indubbiamente un modo in più per stare sereni in vacanza.

La chiave di casa

Se si deve riprodurre una chiave è bene chiedere ad una persona di fiducia evitando di riportare su targhette il nome e l’indirizzo. Chiudere sempre la porta dell’appartamento e del portone del palazzo, ogni volta che si entra o si esce. Non rivelare mai, se non ad amici e parenti più stretti, la presenza in casa di oggetti di valore e casseforti, né la posizione della centralina dell’allarme. Tutto questo consentirà di partire per le ferie con maggiore serenità!

9 su 10 da parte di 34 recensori Regole e consigli anti-ladri per una vacanza tranquilla, evitare di postare foto sui social network Regole e consigli anti-ladri per una vacanza tranquilla, evitare di postare foto sui social network ultima modifica: 2016-08-05T02:40:59+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook5Share on Google+2Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento