Bologna, Alessandro di 8 anni morto dissanguato dopo essersi ferito alla gamba destra

Il ragazzino ha urtato accidentalmente il vetro di una portafinestra che si è rotto. Il piccolo Alessandro – nato a Bologna da madre capoverdiana e padre sudanese – era in casa solo. La madre e la sorella erano uscite a fare la spesa.

In casa con il bambino c’era solo il suo nipotino di 3 anni, figlio della sorella. La morte è sopraggiunta dopo l’emorragia causata dalla recisione di un’arteria. La mamma, al rientro a casa, ha scoperto quanto accaduto ed è stata colta da malore e accompagnata in ospedale.

Alessandro forse voleva aiutare il nipotino di 3 anni

La piccola vittima forse voleva prestare aiuto al nipotino di 3 anni rimasto chiuso nel terrazzino. Per cercare di liberarlo avrebbe dato un calcio alla finestra, ma il vetro si è rotto e gli ha reciso l’arteria della gamba destra, causando l’emorragia che lo ha ucciso.

La madre verrò indagata per omicidio colposo, la zia – mamma del nipotino – per abbandono di minore.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bologna, Alessandro di 8 anni morto dissanguato dopo essersi ferito alla gamba destra Bologna, Alessandro di 8 anni morto dissanguato dopo essersi ferito alla gamba destra ultima modifica: 2016-08-05T18:44:47+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone