Prato, sessantenne cinese morto in un edificio adibito a magazzino aziendale in via Tofani

Giallo nella Chinatown pratese. L’orientale di 62 anni sarebbe morto folgorato dall’elettricità nel corso di un intervento su un generatore. Il cinese è caduto dall’alto. Il suo cadavere è stato trovato in un edificio adibito a magazzino aziendale in via Tofani.

A dare l’allarme è stato un altro cinese che si sarebbe trovato nello stesso stanzone nel momento in cui il connazionale è caduto da una scala. Il personale del 118 intervenuto ha trovato l’uomo già morto.

Le indagini sul caso sono state affidate al sostituto procuratore Antonio Sangermano, che si avvale delle investigazioni della Polizia per chiarire l’esatta dinamica dei fatti che hanno portato alla morte del sessantenne.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone