Cava de’ Tirreni, ragazzo di 17 anni legato e violentato a turno da quattro uomini

L’orribile violenza è venuta alla luce dopo la denuncia della madre del minorenne che ha riferito agli investigatori delle violenze subite dal figlio, tra l’ottobre 2015 e l’aprile 2016, in un centro massaggi che era gestito da uno degli indagati e che il ragazzo frequentava.

Lo stupro di gruppo è stato anche ripreso con un telefonino. La violenza è stata consumata in un centro massaggi di Cava de’ Tirreni. Due uomini di 50 anni sono stati arrestati. Gli altri durante la violenza avevano maschere e parrucche per non farsi riconoscere. Non è stato ancora possibile identificarli.

I due arrestati rispondono di violenza sessuale di gruppo e pedopornografia. I Carabinieri di Nocera Inferiore hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip su richiesta della Procura della Repubblica di Salerno.

Il ragazzo – in base a quanto si apprende dai media locali – avrebbe subito una serie di avances progressivamente più pesanti fino ad arrivare all’episodio più grave nel quale 4 uomini, 2 dei quali con maschere e parrucche, hanno abusato di lui a turno dopo averlo legato. Le violenze sono state filmate con un telefonino. Secondo gli investigatori il video sarebbe stato utilizzato per ricattarlo.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone