Milano, aperte le iscrizioni per l’iniziativa “Nidi gratis”

Il Comune di Milano ha aderito all’iniziativa “Nidi gratis”, adottata dalla Regione Lombardia per azzerare la quota contributiva a carico delle famiglie meno abbienti per la frequenza di nidi d’infanzia, comunali e privati convenzionati, e di micro nidi (la misura non si applica invece alle sezioni primavera).

In particolare, possono presentare domanda di ammissione al beneficio i nuclei familiari con ISEE inferiore o pari a 20 mila, in cui entrambi i genitori (o il genitore presente, in caso di nuclei monogenitoriali) siano lavoratori e siano residenti in Regione Lombardia, almeno uno dei quali da cinque anni continui all’atto di presentazionenidi gratis regione lombardia della domanda.

Per i bambini frequentanti il nido nell’anno educativo 2015/2016, la domanda di ammissione alla misura dovrà essere consegnata entro e non oltre il 31 agosto per godere retroattivamente del beneficio dall’1 maggio. Per l’anno educativo 2016/2017 saranno poi ritenute valide le domande già presentate.

I nuovi iscritti nell’anno educativo 2016/2017 potranno presentare le domande di ammissione a partire dall’1 settembre. Per coloro che presenteranno la richiesta di accesso al beneficio dall’1 ottobre in poi, la gratuità decorrerà invece dalla prima mensilità successiva alla domanda.

Le domande di partecipazione all’iniziativa, compilate e sottoscritte da entrambi i genitori, dovranno essere consegnate tramite PEC alla casella protocollo@postacert.comune.milano.it, oppure a mano presso gli uffici protocollo dei nove municipi decentrati, della Direzione centrale Educazione e Istruzione di via Porpora 10, o di via Larga 12.

“Trovo particolarmente significativo – commenta la vice sindaco e assessore all’Educazione, Anna Scavuzzo – che i nuovi municipi facciano il loro esordio amministrativo collaborando all’operatività di una misura pensata per i cittadini più piccoli. La loro disponibilità ci permetterà di attuarla in modo più spedito ed efficiente, per l’Amministrazione e per le famiglie”.

Verificata la completezza della domanda e la validità della documentazione a corredo, l’Ufficio gestione rette scolastiche trasmetterà a Regione Lombardia i nominativi degli utenti beneficiari della misura Nidi gratis. Il Comune di Milano provvederà al rimborso delle quote contributive versate per i mesi di maggio, giugno e luglio 2016 una volta ricevuto il contributo economico previsto dalla Regione Lombardia.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone