Reggio Calabria, individuata la “struttura segreta di vertice della ‘ndrangheta in grado di dettare le linee strategiche”

I Carabinieri hanno individuato la “struttura segreta di vertice della ‘ndrangheta in grado di dettare le linee strategiche” di tutta l’organizzazione e di “interagire sistematicamente e riservatamente con gli ambienti politici, istituzionali ed imprenditoriali”.

Sono 5 le persone arrestate dai Carabinieri del Ros e da quelli di Reggio Calabria. Secondo le indagini, la struttura dava le direttive a tutta l’organizzazione e teneva contatti di “alto livello” nei vari ambienti, “al fine di infiltrarli ed asservirli ai propri interessi criminali”. La struttura segreta scoperta avrebbe avuto un “ruolo determinante” nel condizionamento di alcuni “appuntamenti elettorali in ambito comunale, provinciale, regionale”, nonché “nell’individuazione di propri affiliati da proiettare nel parlamento nazionale”.

L’ordinanza è stata emessa su richiesta della Dda di Reggio Calabria: i destinatari del provvedimento sono accusati di associazione mafiosa.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone