Buenos Aires, tangheri: “Chiudere le milonghe significa cancellare il nostro patrimonio culturale”

Sono scesi in strada e si sono messi a danzare, per difendere il tango, una delle più antiche tradizioni argentine. A scatenare la protesta sono stati gli aumenti annunciati dal governo per molti servizi essenziali.

Le misure mettono a rischio anche le famose milonghe argentine, che”stanno chiudendo per la difficile situazione economica”, spiega il presidente dell’Associazione club di tango. “Chiudere le milonghe significa cancellare il nostro patrimonio culturale”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone