Mauro Tassotti e Andrea Maldera lasciano il Milan, andranno in Ucraina con il nuovo ct Andriy Shevchenko

Un pezzo di storia rossonera se ne va. Mauro Tassotti e Andrea Maldera non faranno più parte del Milan. Sul sito del Diavolo si legge: “Non possiamo e non vogliamo limitarci ad una nota d’ufficio ripercorrendo le tappe di una lunga vita insieme, vi auguriamo buona fortuna”. I loro contratti erano in scadenza il 30 giugno 2017 ma è arrivata la rescissione consensuale per entrambi.

Mauro Tassotti era arrivato al Milan nel 1980. Da giocatore ha vinto tutto prima di diventare vice allenatore e osservatore. Andrea Maldera era invece figlio di Gino, campione del Mondo in rossonero nel 1969, e nipote di Aldo campione d’Italia con il Milan nel 1979.

Mauro Tassotti è stato “un Signore del calcio”. Giocatore vincente nel Grande Milan di Sacchi e nel ciclo di Capello, storico vice allenatore e infine attento osservatore dei giocatori in prestito. Ora a Tassotti si apriranno le porte della Nazionale dell’Ucraina. Sarà il vice del nuovo ct Andriy Shevchenko, Maldera invece ne sarà il tattico.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+2Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone