Rome Chamber Music Festival, con il rock in pancia

Suona anche rock e lo fonde con la musica colta, la XIII edizione del Rome Chamber Music Festival, la rassegna cameristica di prima estate ideata e condotta dal poliedrico, eterodosso violinista Robert McDuffie. La serie 2016, dal 27 al 30 giugno (con esordio il 26 ma solo a inviti), dopo Mendelssohn, Dvorák, Mozart, Prokof’ev e il contemporaneo Donhányi presenta, per la serata finale del 30, il Concerto per rock band, violino e quintetto d’archi di Mike Mills, scritto per McDuffie. Mills è il compositore-bassista dei R.E.M. e partecipa al festival.

La cornice, come sempre, è il Salone Pietro da Cortona di Palazzo Barberini (ingresso da via Quattro Fontane). Cinquanta i musicisti che prendono parte alla rassegna. Le prove generali, al mattino, sono aperte al pubblico. Tra le novità, anche una mise en scène de L’Histoire du soldat di Stravinskij con la regia di Enrico Stinchelli e quattro attori.

rome chamber music festival

9 su 10 da parte di 34 recensori Rome Chamber Music Festival, con il rock in pancia Rome Chamber Music Festival, con il rock in pancia ultima modifica: 2016-06-23T02:04:09+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone