Rio de Janeiro ha dichiarato lo stato d’emergenza finanziaria quando mancano circa 50 giorni all’apertura delle Olimpiadi

Per lo Stato brasiliano – ha dichiarato il governatore ad interim, Francisco Dornelles – c’è il rischio che non si riescano ad onorare gli impegni per i Giochi. In un decreto, Dornelles autorizza “misure eccezionali” e scrive che lo Stato da lui governato è sull’orlo della “calamità pubblica”, che condurrebbe a un crollo totale dei servizi pubblici essenziali, come la sicurezza, la sanità e l’istruzione.

Gran parte dei finanziamenti vengono dal municipio di Rio, ma lo Stato carioca ha la competenza in molti settori chiave, come il trasporto e l’ordine pubblico. Michel Temer, presidente a interim del Brasile ha promesso a Rio aiuti finanziari federali.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone