Chiusaforte, incidente sulla via Julia un morto e un ferito grave

Il ferito versa in condizioni disperate  avendo subito ripetuti arresti cardiaci. L’incidente è avvenuto sulla via Julia nel comune di Chiusaforte. Lo riferiscono fonti del Soccorso alpino del Friuli Venezia Giulia impegnate nelle operazioni di recupero di una comitiva composta da una dozzina di escursionisti stranieri. L’incidente è avvenuto nella fase di discesa. C’è anche un terzo ferito, ma in condizioni non preoccupanti. Il Soccorso alpino e la Guardia di Finanza stanno operando per riportare a valle anche gli escursionisti illesi, ricorrendo anche agli elicotteri della Protezione Civile e del 118.

La comitiva era formata da 12 membri del Soccorso alpino serbo e si trovava in Italia per una gita. L’incidente è avvenuto sulla ferrata del Monte Canin, che in questo periodo è ancora ghiacciata. L’alpinista morto è scivolato per circa 300 metri morendo all’istante. Si tratta di un trentenne. Gravissimo un secondo escursionista di 28 anni; il rianimatore del 118 è riuscito a far fronte a quattro arresti cardiaci prima di stabilizzarlo e trasferirlo in elicottero ad Udine.

La terza persona ferita è una donna di 28 anni. Nella caduta i primi due alpinisti l’hanno travolta e trascinata per decine di metri, ma non sarebbe in pericolo di vita. Gli altri 9 componenti della comitiva sono stati raggiunti dai tecnici del Soccorso alpino di Cave del Predil e dalla Guardia di Finanza di Sella Nevea, e accompagnati a valle con l’elicottero della Protezione civile del Friuli Venezia Giulia che ha fatto la spola tra la ferrata e il campo base. Indagini in corso da parte dei Carabinieri.

Condividi su:Share on Facebook1Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone