San Felice sul Panaro, Enrico Guerzoni uccide la vicina Kamaljit Kaur poi tenta il suicidio

Mercoledì drammatico a San Felice sul Panaro nel Modenese. Una straniera di 50 anni è stata uccisa da un italiano di 58 anni, residente nello stesso stabile. L’omicida si è poi sparato, ferendosi gravemente, non prima di aver dato fuoco al proprio appartamento.

La vittima è Kamaljit Kaur. L’omicida è Enrico Guerzoni, operaio che abita al piano terra dello stabile. L’uomo, ferito gravemente dopo essersi sparato, è stato trovato dai soccorritori nel garage dell’edificio ed è stato ricoverato all’ospedale di Baggiovara di Modena.

Guerzoni avrebbe colpito la donna, che aveva con sè il nipotino, poi avrebbe appiccato l’incendio e si sarebbe sparato. In base ad alcune testimonianze, in passato ci sarebbero stati contrasti tra l’italiano e la famiglia indiana che abitava al piano di sopra. Gli altri due appartamenti dello stabile non erano occupati.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone