Mithi, diciottenne costretta a sposarsi si ribella e uccide la sorella incinta

La giovane ha reso piena confessione. La diciottenne ha spiegato agli inquirenti che i suoi familiari avevano deciso di darla in sposa a uno sconosciuto nonostante la sua contrarietà.

La giovane si è ribellata uccidendo a colpi d’ascia la sorella incinta e ferendo gravemente il padre e la madre. E’ successo a Mithi, nel sud del Pakistan. E’ stata arrestata.

Condividi su:Share on Facebook2Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone