Firenze, Cedimento lungarno Torrigiani, chiuse alcune scuole

Diverse le scuole chiuse in conseguenza della frana in lungarno Torrigiani. Nell’elenco ci sono il plesso Benedetto da Rovezzano, le paritarie Mazzarello e San Pier Martire, le scuole statali dell’istituto comprensivo Oltrarno (la primaria Agnesi primaria, la secondaria di primo grado Machiavelli, la infanzia-primaria Nencioni e la infanzia e primaria, Torrigiani).
La Protezione civile ha garantito gli approvvigionamenti di acqua potabile agli istituti che ne avevano bisogno. Sulla base di una lista predisposta dalla direzione istruzione, gli operatori del ‘Centro situazioni’ all’Olmatello hanno provveduto a contattare i presidi delle scuole con i maggiori problemi.
Subito dopo sono partiti gli automezzi per la distribuzione: 460 bottigliette da mezzo litro alla Villani (viale Giannotti), 260 alla Martin Luther King (viale Canova), 368 alla Puccini (via del Larione), 300 alla Bargellini (via di Novoli), 100 alla Lorenzini (via Lauro de Bosis), 250 alla Balducci (viuzzo della Cavalla), 150 alla Poli (via dell’Argingrosso), 260 all’Ambrosoli a Mantignano, 140 alla Montagnola (via Giovanni da MontorsoliI), 260 alla Petrarca (via Cavallotti), 80 alla Sansovino (viale Gramsci), 500 alla Carducci (via Bassi), 150 alla Vittorino da Feltre (via Chiantigiana), 300 alla Bechi (via Bugiardini), 350 alla Poliziano (viale Morgagni), 700 alla Matteotti (viale Morgagni), 150 alla Rodari (viale Siena), 200 Rodari (viale Corsica) e 300 alla don Milani (piazza Dolci).

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone