Bolzano, giornate formative in lingua italiana per famiglie affidatarie

Le Giornate formative per famiglie affidatarie sono organizzate dal Servizio Sviluppo Personale della Ripartizione politiche sociali.

Il Servizio Sviluppo Personale della  Ripartizione politiche sociali informa che sono aperte le iscrizioni alle Giornate formative in lingua italiana per famiglie affidatarie, organizzate presso il Centro formativa “Casa della Famiglia”.

La prima giornata si svolgerà sabato 28 maggio 2016. Le date delle due successive giornate sono fissate rispettivamente al 17 settembre e 15 ottobre 2016.

Gli obiettivi del corso riguardano le dinamiche relazionali tra gli affidatari e i minori affidati e il coinvolgimento dei figli degli affidatari quando si accoglie un minore. Verranno trattati i sentimenti e i vissuti dei figli naturali quando si accoglie un “fratello” in affido e viceversa i sentimenti e i vissuti dei bambini in affido verso gli affidatari e i loro figli.

Relatrici delle giornate formative saranno Giulia Ghidini, psicologa del Servizio Affidi del CBM di Milano, Andreana Olivieri, pedagogista, coordinatrice Servizio Affidi del CBM di Milano e Maria Luisa Nicotra, assistente sociale del Servizio Affidi del CBM di Milano.

Per ulteriori informazioni gli interessati possono contattare direttamente la Casa della famiglia, Centro convegni e seminari, Stella 1-7 , Soprabolzano; Tel. 0471 345 172       Fax: 0471 345 062; info@hdf.it e consultare il link:http://www.hdf.it/it/casa-di-formazione-alto-adige/corsi/familie-und-erziehung.html.

Una descrizine completa del corso è inoltre disponibile all’indirizzo: http://www.provincia.bz.it/famiglia-sociale-comunita/sociale/downloads/Folder_Pflegeeltern_famiglie_affidatarie_2016.pdf.

9 su 10 da parte di 34 recensori Bolzano, giornate formative in lingua italiana per famiglie affidatarie Bolzano, giornate formative in lingua italiana per famiglie affidatarie ultima modifica: 2016-05-18T14:03:38+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone