Cesena, “spettacolare” assalto a un portavalori in autostrada. Caos in A14

Il commando armato è entrato in azione nel tratto che corre verso nord, tra i caselli di Valle del Rubicone e Cesena Sud, sparando numerosi colpi. Nessuna persona è rimasta ferita. Il gruppo di fuoco, composto da almeno 6 persone su 3 auto, ha assaltato il blindato della Civis che era partito da Rimini, sparando per bloccarlo dopo averlo affiancato.

Una volta fermo il mezzo, alcuni di loro sono saliti sul tetto che è stato aperto con un flessibile. I banditi sono poi riusciti a vincere la resistenza delle due guardie giurate che erano nella parte posteriore del mezzo e hanno portato via parte bottino, alcuni dei sacchi in custodia, per almeno qualche centinaio di migliaia di euro. Il resto lo avrebbero lasciato visto che è scattato l’allarme. Poi bloccato la carreggiata incendiando le auto.

Alcuni complici sull’altra carreggiata hanno bloccato il traffico, mettendo di traverso un camion. Alcuni membri del gruppo di fuoco per fuggire hanno anche rapinato un automobilista della sua auto, una Volvo, e almeno una parte di loro sarebbe fuggita percorrendo la carreggiata opposta, verso Rimini, gettando anche a terra dei chiodi per impedire di essere seguiti.

Sono scattati i posti di blocco lungo la dorsale adriatica, soprattutto a ridosso dei caselli più vicini, quelli del Cesenate e soprattutto del Riminese.

Un elicottero della Polaria si è alzato in volo da Bologna per inseguire i fuggitivi. In autostrada, chiusa in entrambe le direzioni, si sono formate lunghissime code. I numerosi colpi esplosi sono stati repertati dalla Scientifica, che dovrà capire se si tratti di armi usate per altri colpi.

9 su 10 da parte di 34 recensori Cesena, “spettacolare” assalto a un portavalori in autostrada. Caos in A14 Cesena, “spettacolare” assalto a un portavalori in autostrada. Caos in A14 ultima modifica: 2016-05-16T23:43:46+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone