Tricarico, momento di riscoperta delle radici popolari più autentiche della Basilicata

“Il Raduno delle Maschere antropologiche, che si tiene a Tricarico (MT), giunto quest’anno alla quinta edizione, è nato con l’intento di diventare un momento di riscoperta delle radici popolari più autentiche della Basilicata, ma allo stesso tempo di essere occasione di incontro e di confronto con altre regioni d’Italia e d’Europa, legate da un filo comune, il Carnevale, che diventa espressione intima e profonda della più vera cultura popolare”. E’ quanto si legge in un comunicato stampa della Proloco di Tricarico.

“Sin dalla sua prima edizione, tenutasi nel 2012, il Raduno si è configurato come un evento unico nel suo genere, seguito da migliaia di visitatori: una cascata di suoni, danze e colori da cui farsi travolgere.

Anche quest’anno si vuole continuare queste iniziative e condurre la manifestazione a traguardi sempre più importanti, ma per far decollare questo progetto, vi è bisogno di denaro.

L’amministrazione comunale di Tricarico, insieme all’APT Basilicata, daranno il loro contributo, ma per poter ospitare più di 500 maschere provenienti dall’Italia e dall’Europa, che molto hanno da raccontare delle loro tradizioni, c’è bisogno anche di un supporto “dal basso”.

Ed è qui che entra in gioco il crowdfunding, un metodo di finanziamento con cui “la folla” sceglie di sostenere un’idea idea con il proprio denaro. Si tratta di campagne di raccolta che si svolgono e vengono gestite online: chiunque può proporre la propria intuizione e contribuire alla causa con una piccola o grande donazione. In questo modo la cultura torna ad essere un “bene comune” e una causa sociale.

La Pro Loco di Tricarico, promotrice di questa iniziativa, è fermamente convinta che i finanziatori siano i mecenati del nostro tempo e in quest’ottica ritiene che i progetti sostenibili diventino uno strumento nelle mani di tutti coloro che vedono nel Raduno un’occasione unica per far emergere l’importanza culturale degli antichi riti del Carnevale, che presentano diversi linguaggi espressivo-comunicativi schietti e genuini.

I promotori dell’iniziativa credono che, oltre a preservare e incoraggiare la diffusione di queste tradizioni, il “supporto dal basso” sia fondamentale per mettere in contatto comunità interessate alle stesse tematiche.

Il Raduno delle Maschere Antropologiche si terrà a Tricarico il 2-3-4 giugno, e presenta un ricco calendario di eventi, per creare occasioni di incontro e di confronto : convegni; una “Passeggiata musicale”, nella quale sarà possibile ammirare tutte le Maschere accompagnate dalle loro musiche tradizionali; una mostra fotografica sui Carnevali antropologici; un concerto con una delle voci più rappresentative della tradizione popolare lucana, Antonio Guastamacchia; la Sfilata conclusiva con i 19 gruppi di maschere italiane e internazionali, lungo un percorso di circa 2 Km; un concerto finale di Taranta lucana del gruppo “Officine Popolari Lucane” di Pietro Cirillo.

A tutti quanti decideranno di sostenere questa campagna, pubblicata sulla piattaforma DeRev, verranno offerte delle ricompense, tutte consultabili sul sito della campagna”.

9 su 10 da parte di 34 recensori Tricarico, momento di riscoperta delle radici popolari più autentiche della Basilicata Tricarico, momento di riscoperta delle radici popolari più autentiche della Basilicata ultima modifica: 2016-05-12T02:15:47+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone