A Maschito la Rassegna Culturale Folcloristica per la valorizzazione delle minoranze etniche

Si svolgerà per la prima volta in Basilicata, il 28 maggio, a Maschito la Rassegna Culturale Folcloristica per la valorizzazione delle minoranze etniche. Lo rende noto il vicesindaco di Maschito, Michelangelo Volpe. “E’ partita la macchina organizzativa predisposta dall’Amministrazione Comunale, dall’Istituto Scolastico locale, dalla Protezione Civile Misericordia e Croce Rossa di Maschito, associazione Culturale Lazzaro Mathes, e altre associazioni locali. Tutti pronti ad accogliere gli istituti scolastici di ben 15 comunità con i rispettivi sindaci, caratterizzate da etnia occitano valdese, grecanica ed albanese.

La Manifestazione inizierà con l’accoglienza dei vari gruppi, provenienti da Calabria, Sicilia e Basilicata, presso Largo Caroseno, per poi spostarsi alle ore 11.00, presso la palestra della scuola dell’infanzia, dove prenderà avvio la conferenza , dal titolo “Le pietre della memoria”, presieduta dalla Prof.ssa Concetta Mazzei, alla presenza degli Enti responsabili della gestione dell’Evento, l’istituto scolastico nella veste del Dirigente Prof. Rocco Telesca, il Comune rappresentato dal Sindaco Antonio Mastrodonato, il Dirigente scolastico di Caraffa (Cz) Prof.ssa Marialuisa Lagani e il Presidente dell’associazione Progetto Caraffa Dott. Franco Stirparo.

Nutrito e di prestigio è il tavolo dei relatori a partire dal Prof. Vincenzo Pianoforte memoria storica di Maschito, Prof. Anton Berisha e il Prof. Franco Altimari dell’Università di Calabria, Prof. Matteo Mandalà dell’Università di Palermo e Consiglieri Regionali della Regione Basilicata. Ha garantito la sua presenza, anche il Presidente della Regione Marcello Pittella.

La conferenza si concluderà con la premiazione, tra gli Istituti partecipanti per il miglior elaborato grafico e di ricerca riguardante, la tematica “Le pietre della memoria”.

Il pomeriggio prenderà avvio alle 15.00 con la sfilata con in testa i Sindaci con fascia e gonfaloni delle rispettive comunità, che si snoderà per le vie del centro storico, giungendo infine a Piazza San Francesco, dove ad attendere la sfilata, saranno i musici con il gruppo del corteo storico Retnes di Maschito, e dove si terranno le esibizioni dei gruppi folcloristici di Caraffa (Cz), Maschito (Pz), Andali (Cz), Barile (Pz), Ginestra (Pz), Frascineto (Cs), Lungro (Cs), Civita (Cs), San Basile (Cs), Gizzeria (Cz), Guardia Piemontese (Cs), Piana degli Albanesi (Pa), Santa Cristina Gela, Vaccarizzo Albanese (Cs), Vena di Maida (Cz).

La presentazione sul palco è affidata al famoso cantante arbereshe Pino Cacozza.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone