Un ponte di amicizia tra Italia e Malta, al via un progetto pilota

TOLFA – È stata formalmente avviata con la forma ufficiale presso l’isola maltese di Gozo un’iniziativa internazionale che vede protagonisti 3 comuni della provincia di Roma ed altrettante municipalità dell’isola maltese di Gozo. Infatti rappresentanze dei Comuni di Canale Monterano, Lanuvio e San Polo dei Cavalieri sono partite, a loro spese, alla volta di Malta, dove sono stati ospitate dai “gemelli” locali che hanno preparato un programma ricco di appuntamenti ed incontri per presentate agli amici italiani questo angolo bellissimo di Mediterraneo. In particolare, teatro di questo scambio tra comunità, è stato l’isola di Gozo: un vero paradiso terrestre che il nostro comprensorio ben conosce visti i proficui rapporti di amicizia consolidata tra il Comune di Tolfa del Sindaco Luigi Landi e Ghajnsielem con il Sindaco Franco Ciangura. Gli amministratori dei Comuni hanno seguito un intenso programma nelle località “gemelle” :oltre ai meetings nelle aule consiliari dei Comuni, la visita alle scuole e l’incontro con le Associazioni locali (in particolare le squadre di calcio e le bande musicali ) il gruppo è stato accompagnato dagli stessi quattro Sindaci maltesi alla scoperta delle località più rinomate dell’isola. L’obiettivo dell’iniziativa, promossa anche stavolta da Alessandro Battilocchio, è quello di creare, sotto l’egida dell’Unione Europea (che vedrà dal 1 gennaio proprio a Malta la presidenza di turno), partnership finalizzate a scambi che possano coinvolgere scuole, associazioni, gruppi sportivi, giovani nonché sinergie per possibili progettualità europee congiunte. Molte sono le risorse comunitarie previste specificamente per Malta nel periodo 2014/2020: Bruxelles incoraggia l’interazione tra realtà istituzionali locali ed omologhe amministrazioni di altri Paesi europei.

Quindi, accanto al riuscito progetto tra Tolfa e Ghajnsielem, viene suggellato l’inizio dell’amicizia tra le comunità di Qala e Canale Monterano, Gharb e San Polo dei Cavalieri ed infine tra Zebbug e Lanuvio.

Particolarmente emozionante il momento ufficiale congiunto con tutti i Comuni e la firma di una “Carta di Amicizia” alla presenza di tutti i Sindaci e del Ministro maltese Anton Refalo. Il gruppo si è anche recato in visita ufficiale presso l’Ambasciata italiana a Valletta, guidata dall’Ambasciatore Umberto De Vito, che ha collaborato attivamente e presso il Parlamento nazionale della piccola Repubblica mediterranea.

“Parte un bellissimo cammino dal basso di costruzione dell’amicizia tra popoli: oltre ai rapporti bilaterali che i Comuni hanno avviato, la sfida eè ora quella di presentare questa innovativa forma di sinergia istituzionale a Bruxelles, già a partire dalle prossime settimane”, ha dichiarato Alessandro Battilocchio al suo ritorno, mettendosi a disposizione dei Comuni protagonisti di questa esperienza di scambio e condivisione.

9 su 10 da parte di 34 recensori Un ponte di amicizia tra Italia e Malta, al via un progetto pilota Un ponte di amicizia tra Italia e Malta, al via un progetto pilota ultima modifica: 2016-04-27T17:27:33+00:00 da Maria Rita Parroccini
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone

Lascia un commento