“Non vi erano segni evidenti di lesioni” sul corpo di Prince

A dichiararlo lo sceriffo della Contea di Carver County, Jim Olson. Quindi, “non vi è alcuna ragione per sospettare un suicidio”.

Terminata l’autopsia, il corpo della popstar Prince torna alla famiglia a Minneapolis. Rimane il mistero su chi erediterà il suo “patrimonio” musicale, visto che Prince non aveva né moglie né figli.

Prince

Nella sua abitazione sarebbero custoditi migliaia di brani musicali e video inediti, sufficienti per un album all’anno per 100 anni.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone