Sempre più i milanesi si prendono cura di prati e aiuole

Dal 2011 ad oggi il numero di sponsorizzazioni ed adozioni del verde da parte di cittadini o aziende è raddoppiato. Si è passato dalle 201 del 2011 alle 425 di oggi. E in soli sei mesi sono già 50 gli interventi del ‘giardiniere condotto’, una nuova figura creata da questa amministrazione a supporto di tutti coloro che vogliono prendersi cura di aree verdi cittadine.

Manuel Bellarosa (questo il nome del ‘giardiniere condotto’ di Milano) ha incontrato i cittadini presso lo Spazio Garibaldi/Coop il piazza Cairoli, facendo un bilancio di questi primi mesi di attività e dando consigli utili per chi volesse creare un giardino condiviso o uno spazio verde pubblico.

“In questi anni abbiamo accompagnato e sostenuto con azioni concrete l’amore dei milanesi per il verde comune – ha dichiarato l’assessora al Verde Chiara Bisconti – e il ‘Giardiniere condotto’ che sta riscuotendo un grande successo è solo l’ultimo dei progetti messi in campo. Il numero di cittadine e cittadini che vuole prendersi cura direttamente del patrimonio verde milanese è in costante aumento. È interessante notare come solo negli ultimi due anni siano cresciute del 30% le adozioni di aree verdi da parte di cittadini, singoli o gruppi, rispetto alle sponsorizzazioni da parte di aziende private. In molti casi si tratta di persone che vogliono restare anonime e che trovano la loro soddisfazione nel rendere più bello e gradevole un pezzetto del loro quartiere. È un segnale importante, una tendenza che è destinata a crescere e che dovrà essere seguita con ancora maggior attenzione”.

Ma come si può partecipare alla cura del verde milanese?

Chi vuole, insieme ad altri, aprire un giardino condiviso in un’area abbandonata, dopo aver verificato con gli uffici comunali che si tratti di uno spazio demaniale, può fare domanda agli uffici del verde.

Per avere tutti i consigli del caso su come operare (rizollatura, progettazione, posa delle piante) ci si può appunto rivolgere al ‘giardiniere condotto’, un servizio reso possibile grazie alla collaborazione con Italia Nostra e Boscoincittà. Per contattarlo: 024522401.

Chiunque può diventare sponsor del verde cittadino:

  • con la sottoscrizione di un accordo di collaborazione tecnica e attraverso un intervento diretto è necessario presentare un progetto dove illustrare come migliorare e mantenere l’area prescelta;
  • con la sponsorizzazione tecnica, ogni cittadino può presentare un progetto e il relativo preventivo per migliorare e mantenere un’area verde pubblica. Il progetto deve sempre essere approvato dal Comune di Milano. Per questo tipo di sponsorizzazione si dovranno affrontare solo le spese vive per le opere di sistemazione a verde e manutenzione;
  • con la sponsorizzazione finanziaria per la manutenzione ordinaria che prevede il semplice versamento di una somma di denaro, che verrà destinata alla cura ed alla manutenzione dei parchi storici di Milano;
  • sponsorizzazione finanziaria per interventi di realizzazione o riqualificazione di aree gioco,
9 su 10 da parte di 34 recensori Sempre più i milanesi si prendono cura di prati e aiuole Sempre più i milanesi si prendono cura di prati e aiuole ultima modifica: 2016-04-21T02:04:47+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone