Grisignano di Zocco, trentenne uccide agente immobiliare poi tenta il suicidio

L’uomo di 38 anni ha ucciso l’ex compagna con alcune coltellate. Il trentenne ha poi tentato il suicidio ingerendo farmaci. Il dramma si è consumato a Poiana di Granfion, una frazione di Grisignano di Zocco, nel Vicentino.

La relazione tra i due si era conclusa nell’estate scorsa, ma lui avrebbe proseguito a mandarle messaggi e a farle piccoli regali. L’uomo avrebbe contattato l’ex con la scusa che aveva bisogno di trovare casa e lei, che gestiva una agenzia immobiliare, gli ha dato appuntamento in una abitazione ancora da completare. Una volta all’interno, però, è avvenuta la tragedia.

L’allarme è stato lanciato da alcuni vicini di casa che avevano visto delle auto parcheggiate fuori dall’abitazione ancora in fase di completamento e avevano avvertito il proprietario. Questi ha chiamato i Carabinieri che una volta sul posto hanno trovato la donna di 47 anni morta e l’uomo addormentato profondamente.

9 su 10 da parte di 34 recensori Grisignano di Zocco, trentenne uccide agente immobiliare poi tenta il suicidio Grisignano di Zocco, trentenne uccide agente immobiliare poi tenta il suicidio ultima modifica: 2016-04-05T10:44:54+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone