Georg Gänswein: “Benedetto XVI si sta spegnendo lentamente, come una candela”

Roma Vaticano Piazza San Pietro“E’ come una candela che, lentamente e serenamente, si spegne”. A dare la notizia è monignor Georg Gänswein. Precarie le condizioni di salute del papa emerito, il primo della storia a decidere, nel 2013, di abbandonare il soglio pontificio.

Il religioso, vicino a Joseph Ratzinger, ha parlato con la rivista “BenEssere”. “Purtroppo il camminare è diventato faticoso, per questo deve usare un deambulatore”, racconta Gänswein. “Non scrive più libri, si limita a dettare lettere alla sua segretaria. Volutamente conduce una vita da monaco, anche se non è isolato”.

Nonostante l’età e le condizioni precarie, l’ex pontefice “è interessato a tutto e conserva il suo humor fine e sottile”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone