Bruxelles, identificati 4 dei 32 morti, di 40 nazionalità le persone ferite e decedute

Al momento sono state riconosciute solo 4 delle 32 vittime provocate dagli attentati di Bruxelles. Lo ha riferito l’ambasciatore italiano a Bruxelles, Vincenzo Grassi, precisando che le salme sono state raccolte in due centri nella capitale belga.

Didier Reynders, vice premier e ministro degli Esteri belga, ha informato che morti e feriti sono di 40 diverse nazionalità.

Condividi su:Share on Facebook4Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone