Consegnati oggi i defibrillatori alle società sportive di Scandiano

C’è tempo fino a fine luglio per le società sportive per uniformarsi all’obbligo imposto dal Decreto Balduzzi di dotarsi di un defibrillatore semiautomatico da utilizzarsi nel caso una persona sia colpita da arresto cardiaco. Il termine, inizialmente pensato per il 1 gennaio 2016, è stato infatti posticipato di sei mesi per permettere a tutte le società di adeguarsi alla normativa che richiede un investimento economico non sempre facilmente affrontabile.

Tale legge che specifica nel dettaglio la modalità con cui deve essere utilizzata la dotazione e l’utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di altri dispositivi salvavita, è la stessa che ha disciplinato anche le certificazioni sportive non agonistiche e amatoriali. Secondo quanto sancito da essa, le società sportive, sia dilettantistiche sia professionistiche, hanno l’obbligo di dotarsi di defibrillatori entro tempi stabiliti. La letteratura scientifica internazionale ha dato, infatti, ampia dimostrazione di come, in caso di arresto cardiaco, un intervento di primo soccorso tempestivo e adeguato possa contribuire a salvare un notevole numero di vite umane.

Il territorio di Scandiano si caratterizza per una importante e numerosa varietà di sport praticati e proposti, dalla pallacanestro al calcio, dalle arti marziali alle discipline artistiche della ginnastica e della ritmica, dal nuoto al fitness, dal tennis alla pallavolo e tanti tanti altri sport che ogni giorno coinvolgono centinaia di atleti di tutte le età.

L’Amministrazione comunale da anni sostiene e promuove la pratica sportiva, è di qualche anno fa anche l’adozione da parte di quasi tutte le realtà sportive del Codice etico, strumento di sensibilizzazione al rispetto delle regole, delle persone, fuori e dentro i campi di gioco.

In questa direzione l’Amministrazione ha voluto dare un segnale forte al territorio sostenendo un progetto di acquisto di defibrillatori che verranno collocati in tutti gli impianti sportivi e le palestre che attualmente vengono utilizzate negli orari mattutini dalle scuole di ogni ordine e grado e negli orari extrascolastici dalle società sportive. L’acquisto dei 21 defibrillatori è stato reso possibile anche grazie al contributo di alcuni sponsor: Generali Italia Spa – Agenzia di Scandiano di Ferretti Claudio; Credito Emiliano – Agenzia di Scandiano;Farmacia “Lazzaro Spallanzani” di Masoni e Ariatti s.n.c.

Il progetto però non si ferma al mero acquisto della strumentazione ma anche alla realizzazione di corsi di formazione per il personale sportivo, come previsto dallo stesso Decreto Balduzzi, che sono iniziati nel mese di dicembre 2015 e stanno per essere ultimati, corsi realizzati grazie al prezioso supporto e collaborazione della Croce rossa di Scandiano che ha messo a disposizione personale specializzato e attrezzature. Sono state realizzate in tutto 4 giornate di formazione di 5 ore ciascuna per un totale di 90 partecipanti.

L’Amministrazione continua così ad essere al fianco di tutte le realtà sportive che operano sul territorio per far sì che i vari sport vengano praticati nella maggior sicurezza possibile con l’obiettivo di incrementare ancora la popolazione sportiva.

Questa mattina presso la Palazzina Lodesani di via Fogliani 7, sede di molte associazioni sportive, sono stati consegnati pubblicamente i 21 defibrillatori, erano presenti il Sindaco di Scandiano, Alessio Mammi, l’Assessore allo Sport, Simona Talami, le società sportive, gli sponsor, i rappresentanti delle scuole e una nutrita rappresentanza di atleti scandianesi.

“E’ stato uno sforzo importante per l’Amministrazione” afferma l’Assessore allo Sport Simona Talami “ma del quale siamo molto contenti e soddisfatti. Lo sport ha una doppia valenza, da un lato è importante per il benessere fisico delle persone e dall’altro ha una grande importanza educativa-sociale e di aggregazione. Il territorio di Scandiano è davvero una realtà ricchissima di proposte sportive per tutti i gusti e le età e noi, come amministratori, abbiamo il dovere di sostenerla e promuoverla al meglio. Siamo, infatti, convinti che il benessere di un territorio si valuti anche dal livello di partecipazione e condivisione dei valori e lo sport sicuramente è una grande ‘palestra di vita’.”

I defibrillatori verranno collocati da oggi nelle diverse palestre, ben visibili e facilmente raggiungibili per un eventuale utilizzo tempestivo.

Oltre agli sponsor sopracitati è possibile anche per ulteriori nuovi sponsor aderire al progetto sostenendo singoli impianti sportivi. I nuovi loghi verranno, in questi casi, resi visibili nelle singole strutture. Per informazioni si può contattare l’Ufficio Sport del Comune (tel. 0522/764252).

9 su 10 da parte di 34 recensori Consegnati oggi i defibrillatori alle società sportive di Scandiano Consegnati oggi i defibrillatori alle società sportive di Scandiano ultima modifica: 2016-03-12T11:51:48+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn1Email this to someone