Serie B 31.esima giornata, pesante sconfitta del Crotone a Brescia. Rossoblù in dieci per quasi tutto il secondo tempo

matteo paroQuarta sconfitta stagionale (terza in trasferta) del Crotone in quel di Brescia. Fuori dalle mura amiche non avveniva dalla trasferta di Pescara (undicesima giornata) subire una pesante battuta d’arresto.

Nessuna dramma, per una squadra che dall’inizio del campionato raccoglie punti ed è in vetta alla classifica, una giornata negativa ci può anche starci.  Il Brescia ha dimostrato di meritare i play-off. Prima del Crotone hanno dovuto ingoiare l’amaro della sconfitta anche Cagliari, Pescara, Cesena, Trapani. Con quest’ultimo successo, le rondinelle portano a dieci le vittorie casalinghe. Un successo dedicato all’ex presidente Gino Corione deceduto in questi giorni e ricordato prima della partita. Questo è il Crotone che in ogni caso si sta avvicinando a passo spedito al traguardo della massima serie. Non era facile uscire imbattuto dal terreno del Rigamonte dopo aver affrontato un avversario che in casa aveva subito una sola sconfitta (1-2) contro il Livorno alla 24.esima giornata. Missione non andata in porto questa volta ma, ripetiamo, il Crotone non ha compromesso nulla e si farà sentire ancora fino al termine del campionato.

È stata una giornata terminata male che era iniziata bene. Mister Juric ancora una volta ha presentato un undici iniziale diverso dalla precedente formazione. Fuori il bomber Budimir per infortunio, al suo posto il rientrante Ricci per fine squalifica. Le altre novità hanno riguardato l’esclusione del difensore Tena e del centrocampista Paro sostituiti rispettivamente da Cremonesi e Capezzi.

Modulo che non prevede nessuna punta effettiva con Palladino esterno sinistro a fare da rifinitore in area avversaria, di Roberto esterno destro con il compito di mantenere alta la squadra e di rafforzare il centrocampo in fase di ripiegamento, cosa che facevano anche Balasa e Martella che si aggiungevano al reparto difensivo quando il Brescia pressava.

Nessuna novità tra gli undici locali. Mister Boscaglia ha preferito schierare la stessa formazione sconfitta sabato scorso a Lanciano mantenendo il 4-2-3-1 con Mazzitelli e Martinelli davanti ai quattro difensori, Morosini trequartista, Kupisz e Embalo esterni alti, Geijo punta effettiva.

È il Crotone che fin dall’inizio mette in difficoltà il Brescia ed al sesto minuto Ricci obbliga Minelli a compiere un miracolo per respingere il pallone oltre la traversa. L’azione offensiva dei pitagorici continua fino al trentesimo collezionando quattro angoli. Non ci stanno le rondinelle a subire il gioco rossoblù e si fanno notare con buone giocate in fase offensive aiutati anche dalla tattica difensiva degli ospiti. Al minuto trentacinque il Brescia raccoglie i frutti del suo gioco con Mazzitelli che mette dentro dopo l’assist di Morosini. Irriconoscibile il Crotone ad inizio ripresa e l’arbitro ci mette del suo tenendo il cartellino giallo sempre tra le mani per ammonire i rossoblù. Dopo tanti gialli, il signor Abisso decide di cambiare il colore del cartellino e tira fuori il rosso nei confronti di Capezzi (minuto cinquantacinque). Con l’uomo in più il Brescia trova il raddoppio con Embalo (55°) grazie anche alla complicità di Cremonesi alquanto distratto nel controllo dell’avversario. Mister Juric tenta di cambiare il volto alla sua squadra con l’ingresso di Paro e Torromino al posto di Di Roberto e Palladino ma nulla cambia. Si evidenziare un Crotone che non rientra in partita anche per colpa dell’arbitro che continua a sventolare il giallo nei confronti dei rossoblù. Dilaga il Brescia che porta a tre le reti con Morosini al minuto settantesimo. Migliore in campo per i locali Morosini e il difensore Caracciolo. Dal versante rossoblù nessuno oltre la sufficienza. A discolpa della non buona prestazione le continue provocazioni dell’arbitro.

Brescia      3

Crotone     0

Marcatori: 35° Mazzitelli; 57° Embalo; 70° Morosini

Brescia (4-2-3-1): Minelli, Venuti, Caracciolo Ant., Calabresi, Coly, Martinelli (Salifu), Mazzitelli, Kupsz, Morosini (Caracciolo Andr.), Embalo (Rosso), Geijo. All. Boscaglia

Crotone (3-4-3): Cordaz, Cremonesi, Claiton, Ferrari (Tena), Balasa, Capezzi, Salzano, Martella, Di Roberto (Paro), Palladino (Torromino), Ricci. All. Juric

Arbitro: Rosario Abisso di Palermo

Coll. Marco Zappatore (Taranto) – Lorenzo Gori (Arezzo)

Quarto giudice: Antonio Rapuano di Rimini

Ammoniti: Di Roberto, Martinelli, Morosini, Cremonesi, Salzano, Capezzi, Claiton, Torromino, Salifu

Espulsi: Capezzi (doppia ammonizione)

Angoli: 5 a 4 per il Crotone

Recupero: 1 e 4 minuti

9 su 10 da parte di 34 recensori Serie B 31.esima giornata, pesante sconfitta del Crotone a Brescia. Rossoblù in dieci per quasi tutto il secondo tempo Serie B 31.esima giornata, pesante sconfitta del Crotone a Brescia. Rossoblù in dieci per quasi tutto il secondo tempo ultima modifica: 2016-03-11T22:52:53+00:00 da Giuseppe Livadoti
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone

Lascia un commento