“Bentornata primavera!”, domenica 20 marzo blocco totale della circolazione a Vicenza

Domenica 20 marzo è in programma “Bentornata Primavera!”, la giornata ecologica che prevede il blocco totale della circolazione di tutti i veicoli a motore con qualsiasi tipo di alimentazione. Potranno circolare esclusivamente i veicoli a trazione elettrica. Il divieto scatterà alle 9 e terminerà alle 18 nella stessa area già interessata nei giorni feriali dal blocco dei mezzi più inquinanti. Il divieto vale per il centro e per buona parte dei quartieri di San Pio X, Stanga, San Francesco, Laghetto, Villaggio del Sole e San Lazzaro.

Nella stessa giornata si terrà anche, come di consueto, la corsa podistica StrAVicenza.

Le altre iniziative che arricchiranno al giornata saranno presentate nei prossimi giorni.

In caso di pioggia persistente “Bentornata Primavera”, con il blocco della circolazione, potrà subire una riduzione dell’orario a partire dal pomeriggio: la StrAVicenza, infatti, si terrà con qualsiasi condizione meteorologica e il blocco del traffico servirà anche per garantire la sicurezza agli atleti.

Autobus e centrobus gratuiti

Per tutta la giornata i trasporti pubblici di Svt (Società Vicentina Trasporti) saranno gratuiti nella tratta urbana. Navette del centrobus partiranno dalle principali aree di parcheggio cittadine (parcheggio Stadio, Cricoli, e Quasimodo) dalle 7 con un potenziamento del servizio per favorire l’afflusso dei partecipanti alla manifestazione podistica StrAVicenza. Fino alle 13.30 ci saranno fermate straordinarie di arrivo e partenza a Campo Marzo (zona stazione). Anche gli autobus di linea saranno potenziati (linea 1-5-7) con modifica dei percorsi durante la mattina per agevolare l’arrivo e la partenza degli atleti da Campo Marzo. Nel pomeriggio autobus e centrobus saranno gratuiti lungo i percorsi ordinari.

Vie che costituiscono il perimetro dell’area vietata, sempre percorribili:

Via Ferretto de Ferretti (dalla linea ferroviaria a viale Verona) – viale Verona (dall’altezza del distributore Esso nei pressi di via Sella fino a viale San Lazzaro) – strada Domeniconi – viale San Lazzaro – strada Padana Superiore verso Verona (da viale San Lazzaro a viale del Sole – raccordo Nord Ovest – raccordo Est) – viale del Sole (da Strada Padana verso Verona fino a via Brg. Granatieri di Sardegna) – via Brg Granatieri di Sardegna (da viale del Sole a via Biron di Sopra) – strada Biron di Sopra (escluso il tratto compreso nell’area interdetta dall’intersezione strada Biron di sopra/Strada Biron di Sotto fino a strada del Pasubio) – strada del Pasubio (da via Biron di Sopra a viale Diaz) – viale Diaz (da rotatoria all’Albera fino a viale Dal Verme) – via Divisione Folgore – viale Dal Verme – strada Sant’Antonino – strada della Cresolella (il perimetro prosegue fino a via Lago Maggiore, strada compresa all’interno dell’area interdetta congiungendosi con strada Marosticana) – strada Marosticana (da via Lago Maggiore fino a viale Grappa) – via Matteucci – via Chiarini – viale Grappa (da strada Marosticana fino a via Pforzeim, per la sola uscita dal parcheggio Cricoli) – via Pforzeim – viale Cricoli (da via Pforzeim a viale Fiume) – viale Fiume – viale Trieste (da via Ragazzi del ‘99 fino alla ferrovia Vicenza – Schio) – strada di Bertesina (da via Quadri a via Moro) – via Moro (fino a strada di Ca’ Balbi) – strada di Ca’ Balbi (da via Moro a viale Camisano) – viale Camisano (da strada di Ca’ Balbi alla ferrovia Milano Venezia) – viale del Risorgimento Nazionale.

Strade prossime e all’interno del perimetro, ma sempre transitabili:

Via Fermi – tutta percorribile; via Pieropan (da via Soldà a strada delle Cattane) – via Soldà – percorribile da via Fermi fino all’intersezione con via Pieropan; Raccordi Nord Ovest ed Est di viale del Sole; strada delle Cattane – tutta percorribile; via Btg Val Leogra – tutta percorribile; viale Crispi – tutta percorribile; viale Pecori Giraldi (da via Legione Antonini a rotatoria all’Albera); viale Dal Verme – tutta percorribile; viale Diaz – tutta percorribile; strada Sant’Antonino – tutta percorribile; strada della Cresolella – tutta percorribile; strada Marosticana – tutta percorribile; viale Fiume – tutta percorribile; via Ragazzi del ’99 – tutta percorribile; viale Astichello – nel tratto compreso tra via Ragazzi del ’99 fino a via Baden Powell compresa; viale Trieste – percorribile dall’intersezione con via Quadri verso Treviso; via Quadri – tutta percorribile; strada di Bertesina – tutta percorribile; via Spalato – tutta percorribile; viale Trissino – da viale della Pace a via Bassano; via Bassano – tutta percorribile; viale della Pace – percorribile da viale Trissino fino all’intersezione con viale Camisano; viale Camisano – tutta percorribile; via Vittime Civili di Guerra – tutta percorribile; via dello Stadio – percorribile da via Bassano alla Riviera Berica; via Ettore Gallo – tutta percorribile; via Giorgio Oliva – tutta percorribile; Borgo Berga – tutta percorribile; viale Risorgimento Nazionale – tutta percorribile.

Controlli e sanzioni

Durante la fascia oraria in cui è in vigore il blocco, i varchi saranno presidiati da volontari della protezione civile, degli alpini e nonni vigile, il cui contributo è indispensabile per la realizzazione di un’iniziativa di questa portata. Gli agenti della polizia locale pattuglieranno la città per garantire il rispetto dell’ordinanza. Chi ignora il divieto è soggetto a una sanzione amministrativa da 84 a 335 euro.

Altre limitazioni della circolazione

Fino al 25 marzo 2016, inoltre, dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18 (esclusi i festivi infrasettimanali) rimane in vigore il divieto di circolazione nelle zone centrali e dei quartieri per tutti i veicoli euro 0 ed euro 1 alimentati a benzina e a gasolio e ciclomotori e motoveicoli a due tempi non catalizzati; mentre i veicoli euro 2 alimentati a gasolio (diesel) non possono circolare nella sola zona centrale.

Bus turistici

La sosta dei bus turistici, per la sola discesa e salita passeggeri, è prevista nell’ “ex sedime ferroviario”, compreso tra via Cattaneo e via dei Cairoli e in viale dell’Ippodromo.

Informazioni

Tutte le notizie dettagliate sul blocco del 20 marzo, mappa dell’area interdetta, modulo di autocertificazione e ordinanza sono pubblicate sul sito istituzionale del Comune di Vicenza. Oppure basta rivolgersi al settore Ambiente e tutela del territorio 0444221580, all’ufficio relazioni con il pubblico (Urp) 0444221360, al comando di polizia locale 0444545311. Una segreteria telefonica con informazioni aggiornate è, infine, attiva 24 ore su 24 al numero 0444222324.

9 su 10 da parte di 34 recensori “Bentornata primavera!”, domenica 20 marzo blocco totale della circolazione a Vicenza “Bentornata primavera!”, domenica 20 marzo blocco totale della circolazione a Vicenza ultima modifica: 2016-03-10T01:36:17+00:00 da Redazione
Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone