Verona, giro di vite all’apertura di kekab e altri negozi di cibo etnico

Il sindaco, Flavio Tosi, e gli assessori alle attività economiche e all’urbanistica hanno presentato oggi la delibera approvata dal consiglio comunale che vieta in centro storico l’apertura di nuove attività artigianali “per la produzione e la vendita di cibi etnici”.

Flavio Tosi

La delibera è stata integrata con un emendamento, che contingenta all’interno del centro l’apertura di nuovi locali che svolgano almeno per il 50% attività di friggitoria. Questo, è spiegato, “anche a tutela non solo del patrimonio storico ed architettonico del centro ma anche della tradizione e della tipicità culturale del territorio veronese”.

Condividi su:Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone